VENERDÌ 8 NOVEMBRE IL PREMIO “UOVO D’ORO”

I maestri cioccolatieri di “Chocoland” in lizza per il trofeo
dedicato alla tutela e valorizzazione della Gallina Napoletana.
Premiazione alle 19 alla Stazione Marittima in diretta su Club 91

gallina napoletana, comitato scientifico

Continuano a susseguirsi le iniziative volte alla tutela e alla valorizzazione della Gallina Napoletana. Una delle specie animali più antiche e radicate nel capoluogo partenopeo che si pensava estinta dalla seconda metà del secolo scorso, ma di cui recentemente sono stati segnalati alcuni esemplari nel Borgo dei Vergini.
Alcuni maestri cioccolatieri che stanno esponendo i propri prodotti a Chocoland, la grande fiera del cioccolato in corso di svolgimento fino al 10 novembre alla Stazione Marittima di , si stanno prodigando per realizzare delle versioni a grandezza naturale dell’animale.
Quella che riuscirà maggiormente a soddisfare i criteri del perfetto equilibrio tra gusto, vista e profumo si aggiudicherà la prima edizione del premio “Uovo d’oro”, che sarà consegnato venerdì 8 novembre alle 19 nel corso della trasmissione radiofonica “Food in Campania”, il programma dedicato alle eccellenze eno-gastronomiche della Campania in onda su Radio Club 91 (FM 95.200 oppure www.club91.it).

La giuria del Comitato tecnico-scientifico per l’assegnazione del premio “Uovo d’oro 2013” è composta da: Rino Dazzo (Presidente Comitato Tutela e Valorizzazione Gallina Napoletana), Roberto Esse (giornalista), Vincenzo Peretti (Professore universitario), Nando Cirella (zoonomo) ed Ettore Guerrera (agronomo).

La Gallina Napoletana era denominata ‘Monnezzara’ per l’abitudine di nutrirla con avanzi di cucina e dell’orto. Per le caratteristiche fisiche ricorda molto l’odierna Livornese.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.