Regione Campania, MARINO: “PARADOSSALE, BERLUSCONI ELETTO CON PREFERENZA È FUORI DAL PARLAMENTO”

“La Consulta ha bocciato le liste bloccate perché non consentono all’elettore l’espressione della preferenza per uno specifico candidato? Paradossalmente, ed anche qui la Consulta c’entra in qualche modo, il Presidente che, come gli altri candidati premier è stato legittimamente votato ed eletto con nome e cognome, è fuori dal ”.
Lo afferma il portavoce del gruppo ‘Caldoro Presidente’ del Consiglio Regionale della , per il quale “al di là di tutte le considerazioni che si possono più o meno strumentalmente fare sul caso Berlusconi, il paradosso è evidente: uno dei pochissimi parlamentari costituzionalmente legittimati dal voto, e ne sono giusto 3 su oltre 940, (Berlusconi, Bersani e Monti) è fuori dal Parlamento”.
“Chissà, mi chiedo, – conclude Marino – se la stessa Corte Costituzionale, fosse stata investito per tempo sulla irretroattività della legge Severino, l’avrebbe dichiarato decaduto o meno”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.