Un concertone di fine anno a Scampia per urlare tutti insieme che Napoli é una sola dalle vele a Posilipo

Una proposta concreta quella che l’VIII Municipalitá per bocca del suo presidente ha formulato al sindaco Luigi de Magistris in merito a, concertone di fine anno da organizzare nella piazaa dedicata ai grandi eventi a Scampia. Non si hanno ancora repliche da parte di Palazzo San Giacomo per questa richiesta fatta per venire incontro alle esigenze del Comune visti i veti negativi della Sovrintendenza. Sull’evento da organizzare all’ombra delle vele, torna a parlare il presidente del Municipio periferico Angelo Pisani: “Con la collaborazione di tutti i cittadini e l’aiuto delle istituzioni potremo organizzare un grande concerto di fine anno contro la terra dei fuochi, contro ogni tipo di apartheid sociale e istituzionale, contro ogni discriminazione, perché Napoli é una sola, e suona e canta dalle vele di Scampia fino a Posillipo. Un grande evento in piazza a Scampiacon artisti e cantanti e soprattutto la gente. Sarebbe un segnale importante per una cittá divisa che in questo modo potrebbe unirsi ed essere solidale”.

Avv. Angelo Pisani

Exit mobile version