Donne e scienza, un impiego all’Università e 5 assunzioni

 

Una collaborazione universitaria e 5 contratti per un gruppo di donne di scienza che ha partecipato al progetto di ricerca, innovazione e spin-off imprenditoriale promosso dal Comune di con il cofinanziamento dell’Unione Europea – 2007-2013, da Gruppo Moccia e Protom Group. I risultati e le protagoniste del programma “” sono stati presentati a Napoli.
Alba Causa Ingegnere gestazionale che ha al lavorato al progetto  di logistica portuale “Smart Tunnel” ha vinto un assegno di ricerca presso l’Università di Salerno. Due giovani lavoreranno per una società di comunicazione, una donna over 40 sarà impiegata in un’azienda informatica, un’altra sarà assunta come Agente di trasferimento tecnologico, infine due laureate firmeranno un contratto a tempo determinato con il British Institute.
7 percorsi formativi, oltre 140 diplomate e laureate formate su profili professionali innovativi, 40 seminari di sensibilizzazione realizzati nelle scuole di Napoli e provincia a cui hanno partecipato oltre 2mila studenti, più di 240 ore di counseling erogato a supporto di start up imprenditoriali, e un catalogo digitale delle donne di scienza che raccoglie già quasi 350 talenti femminili, consultabile all’interno del sito donneescienzanapoli.it. Questi i numeri del progetto durato un anno che coinvolge donne scienziato che operano in 5 atenei campani: Federico II, Parthenope, Suor Orsola Benincasa, Seconda Università, Orientale. I settori sono: medicina, biologia, ingegneria, ambiente, agroalimentare, beni culturali. Le protagoniste si  dividono tra docenti, studentesse, imprenditrici, dirigenti scolastiche e professioniste impegnate sul tema delle pari opportunità.
L’obiettivo del progetto “Donne e scienza” è di sostenere le ricercatrici che vogliono intraprendere o hanno già intrapreso la carriera scientifica. Sostenere i migliori cervelli d’Italia, e dar loro la possibilità di promuovere i lavori di ricerca, attraverso conferenze, corsi, seminari, e una speciale vetrina online che dia visibilità e faciliti l’accesso ai finanziamenti e a alle posizioni apicali nelle carriere scientifiche. Formare figure strategiche per il trasferimento tecnologico.
All’incontro  hanno partecipato: Gaetano Camarda Dirigente Servizio mercato del lavoro del Comune di Napoli, Francesca Liani Direzione progetti Gruppo Moccia, Alfonso Maffeo Amm. unico Gruppo Moccia, Giuseppe Ciociola Dir. attività formative Protom Group, Alfonso Satta Coord. attività formative Protom Group.
Al termine della conferenza stampa consegna degli attestati di frequenza alle allieve dei corsi “Animatrice dell’innovazione” e “Agente di trasferimento tecnologico”.

 
 
image

      
Foto gruppo Donne di scienza (Alba Casua, Claudia Miranda, Arianna Esposito, Giusi De Simone, Francesca Liani

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.