Il valzer dei gerani di via San Carlo

e auspicano un maggiore dialogo tra e cittadinanza attiva per far sì che interventi dei singoli siano maggiormente valorizzati

Svelato l’arcano: dopo la segnalazione di ieri e la ricostruzione di alcuni , è chiara la vicenda dei gerani a via e in gran parte malridotti. Si tratta del gesto lodevole di un commerciante della zona nel tentativo di riqualificare l’area con delle piante che vengono posizionate ogni mattina e tolte la sera.
“Si tratta di gesti di cittadinanza attiva degni di nota” commentano Maria Anna Sansone e Nabil Pulita, candidati al Europeo nella lista Green Italia – Europei “ma senza il coinvolgimento delle istituzioni e soprattutto una regolamentazione restano gesti poco costruttivi, se non controproducenti per l’immagine della città.
Infatti se le piante non sono rigogliose e ben tenute in vasi adeguati ai giardini reali e al San Carlo diventano agli occhi dei numerosi turisti che transitano in quella zona una cartolina poco edificante.
“Esortiamo quindi istituzioni e cittadinanza attiva ad attuare un dialogo concreto” continuano i candidati “per far sì che queste iniziative non siano gesti isolati e senza progettualità, ma che si investa sul verde e su interventi di manutenzione di piante e aiuole a Napoli. La lista Green Italia è convinta che Napoli debba investire e ripartire dal sostenibile e dalla bellezza, e propone interventi strutturali per valorizzare i nostri tesori”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.