Lavoro: Marciano (Pd) incontra OSS in protesta al Monaldi

 “Le work experience sono una esperienza utile e un modo giusto per spendere fondi europei a condizione che offrano prospettive alle professionalità che si formano. Ad esempio, se le stesse entrano a far parte di un bacino da cui attingere per superare le carenze di personale socio-sanitario all’interno delle aziende ospedaliere e sanitarie della nostra ”.

Così , vicecapogruppo del , a margine di un incontro avuto questa mattina al con gli Operatori Socio-Sanitari che per tre giorni hanno protestato sul tetto della struttura. “Sarebbe paradossale che, mentre la forma qualifiche e competenze investendo significative risorse comunitarie, le Aziende si rivolgessero invece al mercato delle agenzie interinali per trovare personale di pari qualifica”, prosegue l’esponente democrat.
“Per questo motivo, sarebbe opportuno che l’Assessorato al e soprattutto la struttura Commissariale per la Sanità diano un indirizzo univoco alle Aziende ospedaliere e Sanitarie della regione che, laddove necessitino di operatori socio-sanitari, possano attingere prevalentemente da questo bacino, la cui consistenza per numero e titoli è nota all’Arlas. In questo senso, l’incontro convocato a Santa Lucia per mercoledì 28 maggio può determinare un orientamento importante”, conclude .

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.