Esercitazione a Nisida, nell’ambito di un Progetto di Formazione Integrata alla Leadership, Management e Competenze Aerospaziali.

Logo FILMC (2)Nel periodo compreso tra il 10 ed il 20 Luglio 2014 una cellula di 46 frequentatori di corso, mezzi e personale dell’Accademia Aeronautica si è rischierata presso il distaccamento aeronautico di Nisida al Nucleo Addestramento Sopravvivenza in Mare dell’Istituto per attuare la fase pratica prevista dal progetto di Formazione Integrata alla Leadership, Management e Competenze Aerospaziali (F.I.L.M.C.), uno dei progetti del programma “Allievo al Centro” volto al raggiungimento di due macro obiettivi: “il recupero del potenziale formativo” e la “qualità dell’ambiente formativo”, rispettivamente per l’area “formazione” e “supporto alla formazione”.
Il progetto F.I.L.M.C. ha previsto l’utilizzo del sedime di Nisida per esercitare i frequentatori dell’Accademia ad operare in una unità di volo dell’Aeronautica Militare, simulando lo schieramento in una base lontana dalla propria e gestendo assetti (in questo caso i natanti dell’A.M.) per conseguire un obiettivo addestrativo e operativo ben definito.
Tale attività è stata suddivisa in una fase preparatoria riguardante gli aspetti organizzativi e logistici (7-11 Luglio) ed una fase di rischieramento vero e proprio di tutto il personale coinvolto.
I frequentatori pertanto hanno effettuato, in modo autonomo, la fase di rischieramento sul sedime della base ospitante (Host Nation Nisida) portando ed organizzando il materiale reso loro disponibile, osservati dal personale responsabile del progetto. L’attività quotidiana è stata cadenzata da eventi simulati per innescare la gestione di situazioni variabili ed anche (es. incendio, evacuazione) che hanno coinvolto singolarmente e collettivamente i frequentatori di corso.
L’insieme delle attività è stato svolto al fine di stimolare e verificare le dinamiche di leadership emergenti, lo sviluppo delle capacità di lavoro di squadra e la capacità di risoluzione dei problemi, nonché di gestione autonoma di attività complesse e interiorizzare le dinamiche di un’unità di volo, operando secondo le procedure standard di Forza Armata, utilizzando tuttavia barche invece che aerei. L’accrescimento della competenza aeronautica “profonda” è un risultato atteso dall’attività.

 

Al termine di ogni giornata di esercitazione, un team di valutatori appositamente costituito con personale specializzato dell’Aeronautica Militare proveniente anche dal Centro di Selezione di Guidonia (RM) e dal Reparto di Formazione Didattica Manageriale (RE.FO.DI.MA.) di Firenze ha analizzato con procedure scientificamente validate, le performance individuali e collettive in quattro specifiche aree di osservazione, ossia emotività relazionale, gestionale, cognitiva, innovativa oltre alle dell’autocontrollo emotivo e della consapevolezza organizzativa.
Al progetto ha collaborato anche il personale istruttore tesserato (F.I.V.) Federazione Italiana Vela, del Centro Sportivo dell’A.M. di Vigna di Valle (RM) e del 70° Stormo di Latina.
Nell’ambito della missione dell’Accademia Aeronautica di scegliere, formare e ispirare comandanti e professionisti esemplari, determinati a servire con eccellenza e dedizione il nostro Paese, il Nucleo Addestramento Sopravvivenza in Mare supporta la formazione alla leadership e al management attraverso l’attività in mare con le imbarcazioni in dotazione all’Accademia Aeronautica.

No tags for this post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4757

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4757