Bentornata Piedigrotta, all’Augusteo un tuffo nel passato tra note e colori

Dal 19 al 21 settembre uno spettacolo old-style per rivivere le atmosfere di inizio Novecento
. La più celebre e storica delle manifestazioni canore napoletane ritorna alle falde del Vesuvio dal 19 al 21 settembre al . Lo spettacolo, prodotto dalla “Anfhoras”, nasce nell’intento di rievocare gli antichi fasti della nostrana Piedigrotta.

Una festa che risale al 1731, quando i pescatori originari del posto si riunivano nella zona del santuario “de Pedi Grotta” dando vita alla “confraternita dei pescatori marinari di Chiaia” incaricati di assistere alle processioni della festa di “Santa Maria della Grotta” tra il 7 e l’8 settembre. Negli anni successivi ai tradizionali festeggiamenti venne introdotto il “Festival della Canzone napoletana” in cui, concorrendo, venivano presentate le ultime uscite musicali. Gli spettatori del Teatro Augusteo potranno, cosí, rivivere i sapori di una tradizione popolare.

Si è pensato infatti a riportare sulle scena lo “spettacolo” alla vecchia maniera, senza particolari giochi di luce o espedienti tecnici moderni ma riportando in vita alcuni “elementi scenici” del passato: stiamo parlando del famoso “gobbo” che, nell’antica tradizione di Piedigrotta, permetteva al pubblico di poter unirsi nel cantare il refrain dei pezzi di successo che facevano da protagonisti della festa. I nuovi successi musicali erano intervallati da momenti comici proprio come i vecchi varietà. L’impianto scenico affidato a Ciro Rubinacci é stato concepito, in accordo all’atmosfera di festa, con i fondali d’epoca e con luminarie sul boccascena, affidata alla premiata ditta Criscuolo.

Insomma si è fatto il possibile per non alterare una tradizione ormai passata, ma ancora viva nella mente nostalgica di una generazione.
La fantasia musicale in due tempi di Federica Pirone vedrà la partecipazione di Lello Pirone e Natalia Cretella con le voci di Cristian Moschettino, Patrizia Maghizzano, , , , , , Giampiero Ianneo, Elena Vittoria, e . A introdurre lo spettacolo, la cui regia è affidata a , sarà Giorgio Verdelli.
Alla prima del 19 settembre interverranno 50 cadetti della di Napoli, 50 ospiti dell’Istituto per ciechi “Colosimo” e 50 della Comunità di Sant’Egidio di Napoli.
Presso il Teatro Augusteo sarà inoltre possibile visitare la mostra, a cura di Antonio Sciotti, dedicata agli antichi concorsi di Piedigrotta con spartiti, copielle, locandine e vecchi 78 giri. L’evento è presentato dalla casa editrice “La Canzonetta”, fondata nel 1901

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.