Bagnoli, Laboccetta (FI): prefetto diventi soggetto attuatore per piano bonifica

Il vice coordinatore regionale: serve Istituzione inattaccabile per recuperare ritardi «Il prefetto di diventi il soggetto attuatore dello Sblocca-». A proporlo è , vice coordinatore regionale di .

«Il Comune ha già dimostrato la sua incapacità – ha sottolineato – portando al fallimento Bagnolifutura senza aver espresso una sola strategia sul rilancio dell’area ovest in questi tre anni. I commissariamenti, è vero, comprimono le libertà e gli spazi di partecipazione, ma dopo vent’anni di ritardi, sprechi e false partenze la tolleranza è andata evaporando».

«È necessario, per la buona riuscita del piano di bonifica di Bagnoli che, e i suoi restino lontani mille miglia dalle scelte operative e gestionali del progetto. Per questo, il soggetto attuatore dev’essere un’Istituzione assolutamente inattaccabile dai pasdaran arancioni, presidio di imparzialità e trasparenza delle procedure. Solo così – ha concluso Laboccetta – riusciremo davvero a dare un futuro a un quartiere abbandonato e alla sua cittadinanza».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.