A scuola di origami al 26th Art spazio culturale della storica cartoleria Amodio di Napoli

Tutti pazzi per l’arte orientale dell’origami. A Napoli torna a grande richiesta, al 26th Art Amodio a Port’Alba, venerdì 5 e sabato 6 dicembre Nonsolocarta, laboratorio di origami a cura di Alessandro Ripepi.

Un affascinante viaggio alla scoperta della magia orientale del piegare la carta (o-ri-gami, termine derivato dal giapponese, ori piegare e kami carta) e alla scoperta di sé stessi. Ripepi, responsabile del progetto Origami Oh, infatti, oltre a offrire ai partecipanti una lezione pratica, spiegando come si costruisce un modello, nel corso dell’incontro illustrerà la storia e le origini di quest’antica arte sviluppando alcuni concetti fondamentali che fanno parte di un itinerario interiore in cui l’origami è presentato come metafora dell’esistenza. Sarebbe il caso di dire che è arrivato il momento giusto per chiedersi: quale piega vuoi dare ai tuoi eventi e in generale alla tua vita?

Il “26th Art” è il nuovo spazio eventi della storica cartoleria AMODIO di Port’Alba.Presentazioni di CD, libri, reading, convegni, incontri, performance artistiche, sono ospitate al piano superiore del negozio inaugurato nel lontano 1925 da Alfredo Amodio e ora gestito dai cugini Monica e Fabio Amodio. Sedie, palco e pianoforte a disposizione dei cittadini che vogliono organizzare un appuntamento culturale o incontrarsi per discutere su temi sociali.

“L’idea è nata un anno fa, ma solo ora siamo riusciti a renderla concreta – spiega Monica Amodio – il nome nasce dall’antico numero civico della cartoleria ovvero il 26. Stiamo ospitando eventi a 360° di carattere culturale, ma anche sociale. Questa città e questo luogo ne hanno bisogno. Tutto a titolo assolutamente gratuito, è sufficiente solo proporci la propria iniziativa”.

Il “26th Art” vuole ridare impulso culturale ad una storica zona del centro antico di Napoli che si trova ad un passo dall’Accademia delle Belle Arti e dal Conservatorio di San Pietro a Maiella e che ha vissuto di recente momenti difficili. Port’Alba infatti luogo del libro e della cultura partenopea, ha visto, di rente, la traumatica chiusura della libreria “Guida”.

Orari venerdì h 17,30 – 18,15  e 18,30 – 19,15. Sabato h 11,00 – 11,45 e 12- 12,45. Prenotazione obbligatoria inviando una e-mail a origamiohnapoli@gmail.com indicando giorno e orario. La partecipazione è gratuita, i posti sono limitati.

Matilde Rocca

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.