Giugliano: Maisto, commissari gestiscano ordinario, scelte su futuro spettano ai cittadini

“Inopportuna”. Così il presidente del gruppo regionale campano ‘Caldoro Presidente’, Giuseppe commentando la decisione del commissario prefettizio di (Na), Fabio Giombini, di denunciare per oltraggio i commerciati della cittadina napoletana che il 10 febbraio scorso avevano messo in atto una manifestazione di protesta contro la pedonalizzazione del Corso Campano.
“I commissari prefettizi, secondo un principio generalmente riconosciuto, – spiega Maisto – dovrebbero gestire l’ordinario nelle more che sia data ai cittadini la possibilità di scegliersi da chi farsi amministrare. “E’ evidente che le scelte che in qualche modo incidono sul futuro di una categoria, qualunque essa sia, o, comunque, dei cittadini, andrebbe lasciata ai cittadini stessi e alla libertà di confronto con chi si candida ad amministrarli e a proporre soluzioni”. “Il tema non può limitarsi alle modalità di una protesta – conclude Maisto –, il tema vero attiene alle ragioni dei cittadini e alle decisioni che incidono sul loro vivere quotidiano e che, salvo casi eccezionali, non possono essere assunte da chi è chiamato a gestire, in via straordinaria, l’ordinario”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.