Spettacoli – gossip: Mara Maionchi per la seconda volta nonna. Si chiamerà Mirtilla

(“dovrà abituarsi ad essere presa in giro” – rivela la madre) la primogenita della figlia Camilla che dice “un giorno mi spiegheranno perché si chiama dolce ” E sostiene inoltre “ho ereditato la dote di mia madre di dire parolacce al momento giusto” 

Cicogna per Mara Maionchi e Alberto Salerno: tra meno di un mese saranno di nuovo nonni dopo il pargolo della figlia Giulia. La nipotina si chiamerà , “dovrà abituarsi ad essere presa in giro” – rivela la madre. La bimba è la primogenita della figlia Camilla Salerno (all’ottavo mese) che lo rivela ai microfoni di Radio 91 nel programma “I Radioattivi” condotto da Ettore Petraroli e Rosario Verde e si chiede: “un giorno mi spiegheranno perché si chiama dolce attesa”. Camilla Salerno che ha fondato una sua etichetta, la Cimice Records “anche con l’apporto economico dei miei genitori ma con le mie idee, con la libertà di fare la mia musica, sostiene di avere, purtroppo il carattere determinato di madre (Mara Maionchi)” ma di non aver ereditato “la sua dote di dire parolacce al momento giusto”.

E racconta della maternità: “la ragazza che porto in grembo comincia ad essere pesantina. Dovrà abituarsi ad essere presa in giro per il suo nome – ironizza la Salerno – Partorirò in ospedale.
E parla anche della difficoltà della discografia oggi: “non si stratta più di fare solo musica. I dischi non si vendono più anzi oggi l’album è l’ultima cosa. Quel che conta è far proseliti, creare passione intorno ad un personaggio e puntare ai live. La musica ristagna ma non c’è una soluzione per il mercato discografico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4757

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4757