Campania, Marciano (PD): Regione in ritardo su Piano anticorruzione

“Entro il 31 gennaio la Regione doveva aggiornare il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione 2015-2017, ovvero lo strumento che definisce le strategie e di programmazione delle misure di prevenzione della corruzione a livello organizzativo.

 

Ma a distanza di quasi tre mesi nessun atto è stato prodotto e comunicato ufficialmente. Un ritardo e un’omissione che non solo pesano sulla trasparenza dei processi burocratici, ma che rischiano anche di causare una sanzione amministrativa da parte dell’Autorità Nazionale Anticorruzione”.

È la denuncia di Antonio , vicecapogruppo regionale del .

“Le Istituzioni hanno il dovere di essere palazzi di vetro, trasparenti e senza alcuna ombra: ne va della credibilità della politica e della qualità della democrazia. Caldoro recuperi velocemente il ritardo accumulato su un tema così delicato, nell’interesse del prestigio e della onorabilità della ”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.