“Lacrime in cucina senza cipolle, soufflè sgangherati e cuori infranti”

Chiunque pensi che la strada verso il cuore di un uomo non debba passare attraverso la cucina verrà bocciato in geografia
3 incontri culinari

 

Due amiche napoletane, e , in occasione dell’’ 2015 hanno ideato un progetto di incontri/ itineranti, che presenteranno, per la prima volta presso la libreria vomerese IOCISTO, sede scelta come un luogo di riferimento del sociale intellettuale della città.

 

Si articola in temi che avvicinano le persone alla qualità dei prodotti primari attraverso racconti inediti e un ricettario di cucina “casalinga di esperienza”, focalizzando l’importanza sulla cultura della gastronomia e del buon bere, recuperando la filosofia del buon vivere in Italia e che il mondo ci invidia. Partendo dal tema culinario intorno ad esso si sviluppano riferimenti letterari, storici e legati sia alla tradizione che alle relazioni umane nel rapporto dell’umanità con il cibo. Diversi ospiti partecipano alla serata contribuendo con la loro esperienza ad approfondire il pensiero legato alla simbologia del cibo protagonista.

… si va bè, ma l’uomo dove lo metti?

In cucina a mangiare, unico fortunato destinario delle nostre fatiche culinarie.

Il programma è rivolto a , ma sarà in seguito, nel prossimo autunno, sviluppato anche in altri incontri. In questa prima fase le curatrici hanno fortemente voluto osservare la loro città nel rapporto con il contesto anche internazionale. Tutto deriva dalla storia di che nei secoli ha avuto le diverse dominazioni e ad oggi ospita Comunità straniere nel rispetto di convivenza e di libertà di espressione.

In questa prima fase ne derivano i 3 punti:

il ragù napoletano, una ricetta che descrive Napoli – “chell’ c’m’ fai tu è pasta cà pummarola”;

la cucina biologia, nel rapporto di Napoli e le differenti tendenze – “che rè glamoor e mood?”;

la zuppa di cipolle, Napoli e la Comunità francese – “ma si’ tu’ o è a cipolla?”

Il format è stato organizzato da ciascuna curatrice in maniera approfondita e l’obiettivo degli incontri è quello di dare una testimonianza di vita che spinga gli ascoltatori ad aprire le porte ad  altre curiosità emozionali, sentimentali, affettive, anche se tutto questo passa solo attraverso un aspetto della vita che è il cibo.

Nelle seguenti date gli incontri sono tenuti nei seguenti giorni:

20 maggio 2015 ore 20.00

27 maggio 2015 ore 20.00

3 giugno 2015 ore 20.00
Ingresso gratuito previa prenotazione

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.