#elezioni2015 conosciamo Teresa Caiazzo (Ginetta) dei Davvero Verdi

Caiazzo è architetto e Consigliera Comunale dei Verdi a , dove è nata nel 1959. Partecipa a queste elezioni regionali della al fianco del prof. .

, , , , Delegata dal Sindaco quale referente dell’Amministrazione per le “strategie per l’accoglienza ed il recupero dell’attrattività del territorio”, nonché Delegata dal Sindaco quale referente dell’Amministrazione in materia di “governance della rete locale a supporto dell’accesso al credito per cittadini ed imprese”. Sposata e madre di due figli, considera il suo impegno in politica un dovere ineludibile per chi ha a cuore il destino del territorio e delle future generazioni. E’ attiva in Consiglio Comunale ed in tutte le sedi istituzionali e pubbliche nel contrasto alla speculazione edilizia ed al consumo del suolo.

Tra le questioni principali oggetto del suo impegno politico, c’è la strenua lotta alle lungaggini ed inefficienze per il recupero e la riqualificazione dell’area occidentale di Napoli e dell’ex sito industriale di Bagnoli. Suo è il progetto presentato in Consiglio ed all’Assessore all’Ambiente dell’avvio di spin-off dell’Università per le “bonifiche verdi” di Bagnoli. Ha redatto e promosso, insieme al Consigliere Carlo Iannello, il “Regolamento della partecipazione dei cittadini alla trasformazione urbana”, sottoscritto da 36 consiglieri su 48 ed approvato a larghissima maggioranza dal Consiglio Comunale il 15 maggio 2014. Uno dei suoi principali obiettivi politici consiste nella revisione e razionalizzazione del piano di dismissione del patrimonio immobiliare del Comune, risalente al 2004 (gestione Romeo). Sua è la proposta al Consiglio e alla Giunta ( art. 37 del 10 luglio 2013 ) di affidare ai giovani aree agricole di proprietà comunale al fine di creare attività produttive. Attenta alle questioni della qualità ambientale urbana nella gestione del territorio, ha promosso iniziative e proposte per strategie democratiche e partecipate , espresse anche da un convegno sulla Città Metropolitana tenutosi presso il Consiglio Comunale di Napoli.

Ha promosso il convegno “Credito e Mezzogiorno”, tenutosi a novembre 2013 nella sala Giunta di Palazzo San Giacomo, sul tema della crisi del credito nell’area del Mezzogiorno e delle ricadute sullo sviluppo del territorio. Tra i numerosi progetti presentati : l’individuazione e riqualificazione dei più importanti percorsi storico-artistico-paesistici cittadini; l’istituzione dei “distretti culturali“ nell’area urbana di Napoli; l’apertura di uno sportello/ufficio di orientamento per l’accesso al credito nella casa comunale per cittadini ed imprese; l’istituzione di una Banca Comunale; l’istituzione di una Scuola Civica di Arti e Mestieri; l’istituzione del “Museo della Memoria Cittadina”.

La sua attività politica la vede spendersi in battaglie e progetti che hanno come fine la riqualificazione del territorio e il sostegno ad iniziative economiche e produttive all’insegna della sostenibilità, della razionalizzazione dei processi amministrativi e del primato della cultura.
“Ogni mia iniziativa è tesa a creare opportunità per i giovani” dichiara “ed in questo senso intendo mettere a disposizione della collettività, nella corsa verso le Regionali, la mia esperienza personale e professionale. E’ mia intenzione dare voce e spazio d’azione a tutti coloro che, caparbiamente e silenziosamente, si impegnano ogni giorno a costruire una società ed una cultura civile all’altezza delle nostre migliori speranze”.

Inserito dalla Redazione

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.