Papaccioli: Informatica e wi-fi libero per una Caivano all’avanguardia

Il candidato a strizza l’occhio alle nuove tecnologie

 

Il progresso ed il futuro di non possono prescindere dall’implemento degli strumenti informatici a disposizione dei cittadini. Per questo non poteva mancare un occhio di riguardo a queste problematiche nel programma elettorale del candidato a sindaco Giuseppe Papaccioli, detto Pippo.

L’ex primo cittadino si presenta alla competizione elettorale di fine mese con le idee ben chiare: “Dobbiamo attivare immediatamente –spiega Papaccioli- almeno dieci punti di accesso gratuito di wi-fi oltre a quelli già esistenti come ad esempio nella biblioteca. Solo così si può offrire ai giovani e a quelli che non hanno grandi possibilità di essere sempre on-line e quindi in contatto con il mondo. Saranno gli stessi giovani a suggerire in quali luoghi può essere utile liberalizzare questo servizio. Insomma vogliamo una Caivano sempre più avanti”.

è candidato alla carica di sindaco per il voto del 31 maggio con due liste al seguito “Noi con Papaccioli” e “Noi con Salvini”.

Chiaro che anche le postazioni esistenti devono essere potenziate: “Partiremo da quelle già esistenti in biblioteca ed anche incrementando la dotazione di pc che potranno essere utilizzati gratuitamente da quanti ne avranno la necessità”.

Non ci saranno spese ulteriori per la collettività: “Ci avvarremo dei  sistemi operativi liberi e gratuiti –conclude Papaccioli- con cui attivare anche la circolazione della documentazione tra istituzioni , e, tra istituzioni e cittadini. Organizzeremo delle giornate di alfabetizzazione informatica per consentire a tutti di imparare ad utilizzare ogni tipo di software”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.