Ripresi i lavori della funicolare di Montevergine

 

: “L’avvio dei lavori di revisione, ammodernamento e ripristino della Funicolare di dimostra che la nuova amministrazione ha mantenuto la parola data agli elettori.”

Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in visita al cantiere.
“La Funicolare di Montevergine è uno degli impianti più importanti d’Italia, secondo in Europa per pendenza pari a 64%. Fino alla sospensione dell’esercizio, la Funicolare ha trasportato mediamente 10.000 passeggeri all’anno a/r. Il progetto predisposto dall’A.I.R.  – sottolinea il presidente – prevede l’adeguamento dell’impianto alla normativa vigente con la realizzazione dei seguenti interventi: revisione, restyling e ammodernamento delle due carrozze; lavori di ripristino della via di corsa e realizzazione di vie di fuga con struttura in legno per il deflusso dei passeggeri lungo la linea in caso di sosta improvvisa, oltre a lavori elettro meccanici d’intesa con la Provincia di , il Comune di Montevergine e l’A.I.R.

“La Regione Campania – aggiunge il presidente De Luca – si impegnerà inoltre a valorizzare il Santuario di Montevergine nel calendario degli eventi turistico-culturali regionali, realizzando per la giusta accoglienza dei turisti. Per Avellino pensiamo di realizzare una serie di progetti: elettrificazione della linea ferroviaria Avellino-Salerno, bonifica dell’area di Solofra (disinquinamento, irreggimentazione e depurazione delle acque), banda larga in tutti i terrori regionali ed una serie di interventi settoriali.

“Vorrei che da Avellino arrivasse un messaggio di fiducia e di speranza. La vecchia Regione Campania, la regione della palude burocratica e dei tempi infiniti di approvazione di una legge, non esiste più. La nuova Regione Campania è sintonizzata con le urgenze sociali. Abbiamo iniziato un cammino che ci porterà ad essere la prima regione d’Italia”, conclude il presidente.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.