Vela, per Paul Cayard servono grandi cambiamenti

“È certamente un’evoluzione, molti dicono che sarà un fallimento. Io sono indeciso. Certo è che i grandi cambiamenti richiedono tempo prima di essere assimilati”

E’ il pensiero dello skipper  del , imbarcazione che fece sognare migliaia di italiana che per la prima volta si affacciavano al mondo dello velistico. Dichiarazione questa venuta fuori grazie ad una domanda sulle novità regolamentari della prossima . «Per chi è tifoso – ha aggiunto Cayard – è brutto vedere poche barche, poca partecipazione. Ma questo fa parte della storia della : il detentore ha diritto di scegliere le regole e così è sempre stato”.
Per quanto riguarda la partecipazione italiana, secondo Cayard, “serve una squadra che dovrebbe rappresentare il Paese e le sue speranze, serve un capo carismatico. I grandi equipaggi italiani hanno avuto questa formula. Bisogna che le stelle siano allineate, ci vuole pazienza”, ha concluso.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.