Scuolabus in condizioni terribili a Napoli. Il servizio di Luca Abete a Striscia la Notizia

Nel servizio andato in onda a l’inviato è intervenuto all’esterno di una scuola elementare di per mostrare le condizioni disastrose in cui versano alcuni degli irregolari con cui vengono condotti a scuola e accompagnati a casa ogni giorno decine di bambini.
Il servizio girato da Abete in una zona molto nota della Napoli bene ha messo in evidenza come ci siano alcuni minibus non a norma che versano in condizioni critiche e nei quali vengono trasportati un numero troppo alto di bambini rispetto a quelli consentiti.

Lo stratagemma usato è l’utilizzo delle panche al posto dei sediolini che consente di ottenere maggiori guadagni, aumentando il numero di passeggeri a danno della sicurezza.
La situazione è diventata presto pericolosa per l’inviato di Striscia e la sua troupe che sono stati aggrediti sia dai conducenti e dai proprietari dei minibus che da alcuni passanti e genitori di bambini della scuola. Dopo un leggero battibecco l’inviato ha evitato uno scontro più serio pur continuando a chiedere spiegazioni ai presenti e ai diretti interessati sulle condizioni di questi minibus in condizioni indecenti, che recano addirittura l’autorizzazione del comune di Napoli sul retro.

L’evento come confermato dallo stesso Abete in chiusura di servizio testimonia che sebbene ci sia una grande parte della cittadinanza che si impegna per rispettare le regole ce ne sono ancora molte che preferiscono vivere nel caos e dell’illegalità. La pagina di Luca Abete è stata letteralmente sommersa da messaggi di gratitudine e solidarietà da parte di numerosi cittadini (Per vedere il video: https://www.. com/lucaabeteofficialpage/ videos/vb.87151404512/ 10153679598234513).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.