Ennesimo episodio contro la bachecha CISL FP del Comune di Genzano di Roma.

Scritte infamanti contro il Responsabile Territoriale
Un nuovo episodio infamante contro la liberta sindacale nella sede centrale del di .
Questa mattina ignoti hanno scritto, con un pennarello indelebile, il cognome del Responsabile Territoriale definendolo un “boia”.
L’avvenuto si aggiunge a quello del 27 maggio scorso quando ignoti ruppero il lucchetto della bacheca e asportarono tutti i volantini affissi. In una nota la riteniene che la pluralità sindacale probabilmente non è di casa tra i lavoratori del Comune di Genzano di Roma. L’oltraggio alla bacheca è un’offesa contro gli iscritti e contro tutti i lavoratori.
Il comunicato continua con la speranza che questa volta il Sindaco Flavio Gabbarini insieme alle forze politiche di Genzano di Roma ed alle altre organizzazioni sindacali prendano la loro netta posizione contro chi vuole minare la democrazia e la pluralità sindacale, con la speranza che chi si è abbassato ad un simile gesto questa volta si faccia avanti e si assuma le proprie responsabilità davanti ai lavoratori ed alla giustizia.
Possiamo – continua la nota – comunque garantire che simili gesti confermano ancora una volta che la nostra azione sindacale è ancora più giusta e ci danno più forza a continuare ciò che abbiamo appena iniziato. Nei prossimi giorni sporgeremo l’ennesima denuncia contro ignoti presso il Commissariato della Polizia di Stato di Genzano di Roma.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.