Calcio, al via il cartellino verde

Parola d’ordine premiare i buoni; dal prossimo turno di parte un’iniziativa molto particolare ovvero il . La Lega specifica che fa parte di un progetto più ampio che intende riportare al centro dell’attenzione tematiche «sensibili»: il rispetto, la cultura sportiva e la responsabilità sociale.
Il cartellino per i buoni potrà così essere assegnato dall’arbitro al termine di ogni partita, di concerto con i suoi collaboratori, attraverso uno specifico modulo fornito dalla Lega e consegnato al delegato di lega presente in campo, al tesserato calciatore, allenatore o dirigente, a seguito di un gesto o un atto sportivo di fair play straordinario, manifestatosi nel corso dell’incontro.

Print Friendly, PDF & Email