Sanità, Daniele (PD): “Tutelati i presidi cittadini, grazie a De Luca vince la nostra battaglia”

“Questa mattina il Presidente ha esposto alcuni punti fondamentali di quello che sarà il nuovo Piano Ospedaliero Regionale che sarà formalizzato a breve e che va a scardinare molti elementi presenti nel decreto 49 e, in modo particolare, la chiusura dei presidi ospedalieri cittadini e periferici che dovevano confluire, soprattutto per quanto concerneva le professionalità, nell’ del Mare.
Nessun ospedale cittadino sarà chiuso, dunque, ma riqualificato nell’ottica della creazione di tanti centri di eccellenza diversificati”, afferma il consigliere regionale del che, nei mesi scorsi, ha realizzato un vero e proprio tour nei principali presidi cittadini, chiedendo che non fossero chiusi per non privare di servizi essenziali centinaia di migliaia di cittadini. “Non posso che esprimere estrema soddisfazione – sottolinea Daniele – per il modo in cui il Presidente sta portando avanti la sanitaria della nostra regione.

Ci troviamo di fronte ad un lavoro difficile: è solo un inizio, certo, ma un inizio importante che proverà a sanare tutte le storture della politica sanitaria svolta fino a questo momento e che va nella direzione degli impegni che abbiamo preso in questi mesi, girando tra gli ospedali e i presidi di Napoli come quello di Barra, ma anche il , il Cardarelli e gli altri, nella difesa dei presidi territoriali e nell’impegno preso con i tanti che hanno esposto le proprie istanze”.

Print Friendly, PDF & Email