Oltre 3 miliardi di euro per la green economy in Campania

La IX edizione della Mostra Convegno sarà aperta dall’ incontro sui finanziamenti nazionali programmazione dei 2014-2020 che inizia alle 9.30 al padiglione 5 sala Med.

 

Sarà il , domani 31 marzo alle ore 11.00, ad inaugurare la IX edizione della in programma alla Mostra d’Oltremare (pad 5 e 6) sino a sabato 2 aprile. La tre giorni dedicata alla , organizzata dall’Agenzia Napoletana Energia e Ambiente, in collaborazione con il , presenterà la principali novità dei settori dell’ Efficienza Energetica, Mobilità Sostenibile e Riciclo.

“Il rispetto dell’ambiente e le buone pratiche della green economy sono un modello comportamentale che ognuno di noi dovrebbe intraprendere, l’amministrazione comunale si è sempre adoperata per lo sviluppo smart e clean della città di Napoli – afferma il sindaco Luigi  – motivo in più per partecipare e visitare la Mostra Convegno EnergyMed che da anni rappresenta un volàno del settore per l’intero territorio del sud Italia e pone la nostra città come capitale del Mediterraneo del settore”.

Nella prima giornata di particolare interesse il tema dei lavori, legati agli oltre tre miliardi di euro destinati alla Campania per la green economy, del convegno inaugurale (giovedì 31, ore 9.30) dal titolo: “I finanziamenti nazionali e le opportunità della nuova programmazione dei fondi europei 2014-2020”. L’incontro, organizzato in collaborazione con  gli ordini degli Architetti Ingegneri e Commercialisti , intende evidenziare le opportunità economiche programmate dei fondi europei a disposizione 2014-2020, grazie anche alla partecipazione   del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del e della Regione Campania con l’intervento dell’assessore, ai fondi europei, cooperazione europea e bacino euromediterrane, Serena Angioli.

La stima dei fondi complessiva attribuibili alla Regione Campania, di tre miliardi di euro, va però suddivisa in 2 miliardi dei fondi POR FESR regionali, quindi certi in arrivo, e quelli stimati di provenienza dai programmi europei, come i fondi Horizon 2020, PON e gli incentivi Conto Termico. In pratica l’implemento avverrà in base alla capacità di Progettualità Innovativa, nei settori dell’Energia, dei Trasporti ed Ambiente, che la nostra regione sarà in grado di mettere in campo per superare la rivalità delle altre regioni di convergenza e del sud Italia.

Negli oltre 8.000 mq espositivi del quartiere fieristico, suddivisi tra padiglioni e zone esterne,  diverse le iniziative speciali, tra le quali: Innovation Village, a cura di Knowledge for Business. Uno spazio per creare occasioni di incontro tra l’eccellenza della ricerca, le ultime tecnologie, le start-up innovative e i centri nazionali ed internazionali che promuovono lo sviluppo del sistema produttivo. All’iniziativa prenderà parte – giovedì 31 marzo ore 14.30 sala Partenope – anche l’assessore regionale all’Innovazione e Start Up, Valeria Fascione, che illustrerà i nuovi scenari dell’innovazione regionale.

EnergyMed è promossa da Comune di Napoli, realizzata con il supporto di Enel, Napoletanagas e Mostra d’Oltremare e con la partnership di Innovation Village.

Print Friendly, PDF & Email