Pomodoro San Marzano DOP; Coldiretti chiede inserimento DOP in tratto libero commercio tra USA e UE

La Coldiretti sollecita l’inserimento del San Marzano dop nell’elenco delle produzioni tutelate nell’ambito del negoziato TTIP, il trattato di libero commercio tra Usa e Ue. Lo rivela il presidente di , Vittorio Sangiorgio, che ha incontrato questa mattina, a Napoli, il consigliere regionale delegato per l’ Franco Alfieri.

“Ringraziamo Alfieri per aver convocato con tempestività, in Regione Campania, una riunione con le organizzazioni e gli operatori della filiera del , sollecitata in occasione della sua partecipazione al consiglio provinciale di Coldiretti Salerno. La mobilitazione a sostegno e tutela del dop va avanti – sottolinea Sangiorgio – rivolgiamo un appello all’industria che ha a cuore il territorio per portare avanti un percorso comune a difesa del San Marzano e sollecitare l’inserimento della dop nell’elenco delle produzioni tutelate nell’ambito del negoziato TTIP. È assurdo che proprio il , uno dei prodotti più copiati in America, non rientri nell’azione di protezione.
È un passo necessario per tutelare il prodotto e scongiurare fenomeni di italian sounding oggi troppo diffusi”. “Abbiamo chiesto uno specifico impegno alla Regione Campania – conclude il presidente di Coldiretti Salerno – affinché si modifichi il disciplinare e si allarghi anche al prodotto fresco la denominazione dop, così come chiesto da tutti gli agricoltori e dai sindaci dei comuni dell’areale di produzione nella campagna di sensibilizzazione promossa da Coldiretti #nonuccidiamoilsanmarzano. Bisogna sfruttare al meglio le risorse comunitarie del Psr per consolidare questo percorso  virtuoso nell’ambito di un vero progetto di filiera con il pomodoro simbolo del ”.

Print Friendly, PDF & Email