Sanità, Gianluca Daniele (PD): “Stabilizzare i precari della sanità”

“La sanità campana è andata avanti, negli ultimi anni, servendosi di centinaia di lavoratori interinali. Un numero notevole di persone – 180 al Monaldi, 77 al Cardarelli, una cinquantina al Pascale, ecc – che vivono con l’incubo della perdita del posto di lavoro, scenario che per i 77 interinali del Cardarelli, che ieri hanno manifestato sotto il della Campania, si è concretizzato pochi giorni fa con la ricezione di una inaspettata lettera di licenziamento.”

“Le politiche sanitarie devono puntare sulle professionalità di cui dispongono. Non si può prescindere da esse. Negli ultimi anni, caratterizzati da una profonda crisi, derivata anche dai tagli e dal blocco del turn over, generato dalla spending review, gli operatori del settore hanno ampiamente dimostrato di riuscire a fare veri a propri salti mortali. Credo sia ormai giunto il tempo di riconoscere loro la dignità professionale finora negata, innescando un processo che li porti alla stabilizzazione. Non si può più aspettare, soprattutto considerato che I lavoratori della sanità campana hanno un’età media che si aggira intorno ai 55 anni, senza ricambio e senza giovani la sanità muore e con essa la Campania. Per questo solleciteremo il commissario Polimeni affinché si attivi al più presto per la soluzione di questo enorme problema, con la stabilizzazione di tutti i precari della sanità, ponendo particolare attenzione agli interinali, attraverso lo sblocco del turn over in tutte le strutture sanitarie campane, perché nessuno dei nostri presidi ospedalieri può dirsi non in sofferenza rispetto al personale medico, infermieristico e agli OSS”.

Print Friendly, PDF & Email