Prende il via Mamme di cervelli in fuga, il blog per le famiglie a distanza

Il fenomeno dei all’estero dal punto di vista di chi resta a casa.

Dal 2002 al 2012 hanno lasciato l’Italia circa 68mila laureati all’anno per un totale di quasi 700mila giovani, un fenomeno molto dibattuto, ma come viene vissuto dal resto della ?
Nasce così il blog “Mamme di cervelli in fuga”, il primo spazio dedicato alle mamme, nonchè alle , di un’intera generazione che vive all’estero. Un blog che dà voce a chi è genitore, nonno o zio a distanza, per chi ha la famiglia sparsa per il mondo, con tutte le dinamiche che ne conseguono.
“Mamme di cervelli in fuga” è un progetto collettivo ideato e curato da Brunella Rallo, sociologa e “mamma a distanza” da diversi anni, con la collaborazione editoriale di Graficamente srl. Il blog include contenuti originali prodotti dalla redazione e mette a disposizione una piattaforma aperta ad accogliere i racconti di chi vuole partecipare. “Mi aspetto che Mamme di cervelli in fuga riesca a centrare il suo obiettivo e cioè creare la prima comunità delle mamme (e delle famiglie) dei cervelli in fuga; una comunità “solidale”, “progettuale” e, in qualche caso anche “terapeutica” – ci spiega la fondatrice – Spero che questo lavoro riesca a stimolare il confronto su temi importanti per noi e per i nostri figli nei loro “altri mondi” e che sia utile anche per le prossime mamme di cervelli in fuga.”

Il blog presenta una struttura semplice. La cassetta degli attrezzi è la rubrica principale, contiene storie, emozioni e riflessioni, richieste ed offerte di consigli e supporto nonchè tutto quanto aiuti a vivere con serenità ed autoironia la quotidianità ed il futuro di mamme di cervelli in fuga.
“Nello scrivere ho cercato di trasmettere quasi sempre un tono ironico perchè, come scriviamo nell’articolo intitolato Numero Zero, noi e i nostri figli rappresentiamo uno spaccato molto privilegiato dell’emigrazione contemporanea e quindi, sebbene a volte siamo tristi o a disagio, non abbiamo il diritto di farne un dramma domestico. Anche per questo, in redazione, abbiamo deciso di accompagnare i testi con vignette divertenti create in esclusiva per il nostro sito.”  – continua Brunella Rallo.

Trasferte  è la rubrica di aiuto pratico e di progetti comuni ed è dedicata ad accogliere richieste e testimonianze specificamente legate al tema del viaggio e della trasferta delle mamme dei cervelli in fuga “nell’altro mondo”.  Alert è un occhiello predisposto per gli avvisi importanti in caso di scioperi, nevicate, terremoti, terrorismo e disordini; con la speranza che resti sempre vuoto.

Il blog è aperto al commento e al contributo di tutti, basta iscriversi alla newsletter e registrarsi come blogger. Tutte le informazioni sono su mammedicervellinfuga.com

Print Friendly, PDF & Email