UE – Matera (FI); evasione iva dati allarmanti, approvare direttive europee di contrasto

“I dati diffusi dalla sull’evasione fiscale condannano senza appello il governo Renzi che sembrava avesse fatto della lotta all’evasione fiscale uno dei pilastri della sua azione di governo”.

Così l’onorevole (FI) europarlamentare del , commentando i dati sull’evasione IVA forniti dalla Commissione Europea.  “Secondo i dati della Commissione, – spiega l’onorevole Matera – l’evasione IVA in tutto il territorio dell’Unione ammonterebbe a 159.5 miliardi di euro e con oltre 36 miliardi di euro persi, l’Italia risulta essere il Paese con la maggiore quantità di evasione IVA”.

“E’ evidente che la situazione non migliorerà da sola e che interventi come la proposta di Direttiva per la lotta contro la frode, l’inclusione dell’evasione Iva tra i reati penali e l’istituzione dell’Ufficio del Procuratore europeo, vengano approvate al più presto”, aggiunge l’onorevole Matera, relatore dei provvedimenti in questione.

“Si tratta di interventi assolutamente necessari che tengono in conto le necessità collettive dei cittadini dell’Unione e non i meri interessi nazionali e che – conclude – se approvati celermente recupereranno risorse che potrebbero essere utili a combattere i veri problemi dell’ quali la crescita e l’occupazione, soprattutto quella giovanile”

Print Friendly, PDF & Email