Una parte del ricavato donato alle popolazioni terremotate. Così il DiVin Castagne 2016:

I prodotti del territorio fanno bene… in tutti i sensi!
E’ terminata lunedì 31 ottobre la sesta edizione del “”, la festa che per quattro giorni ha animato il centro di S. Antonio Abate tra buon cibo, musica e show cooking. Grande affluenza di visitatori nelle quattro serate della manifestazione, tutti accorsi per degustare i tanti piatti fatti con ingredienti dell’antica tradizione culinaria campana.  A fine manifestazione gli organizzatori hanno comunicato che parte del ricavato della manifestazione sarà devoluto in beneficienza per alleviare i disagi che le di e zone limitrofe colpite dal terremoto stanno vivendo.

“L’ viene rinnovato all’anno prossimo – dichiara Carmine D’Aniello, tra gli organizzatori della kermesse – per proseguire quest’allegra festa autunnale ormai divenuta fisso dell’entroterra  dei . Quest’anno sono accorsi circa 30.000 visitatori. L’auspicio è quello di proseguire sempre meglio!”.
“Il terremoto sta duramente colpendo  la spina dorsale del Paese, l’Italia dei borghi dell’entroterra, quella che ancora preserva e valorizza il grande patrimonio italiano rappresentato dalla cultura contadina e da valori senza tempo – continua D’Aniello -. Ci sentiamo vicini a queste popolazioni sia per affinità geografica sia per il fatto che anche noi cerchiamo di tutelare le tradizioni che caratterizzano il nostro Paese. Perciò abbiamo deciso, visto il grande e inaspettato successo riscosso dall’evento, devolvere parte dell’incasso derivante dalla vendita dei piatti alle popolazioni delle zone terremotate”.
Due gli alimenti principe della kermesse, le castagne ed il , che sono stati combinati con altri ingredienti dalle sapienti mani dei ristoratori locali – coordinati dallo chef stellato Giovanni De Vivo – dando vita a primi, secondi e panini gourmet.
A queste due specialità l’associazione “Napoli è” dedica la sagra che si svolge ogni anno tra piazza Don Mosè Mascolo e via Scafati. Una festa che di anno in anno riesce a riscuotere, grazie all’impegno e al dei volontari dell’associazione, sempre maggior successo.
Il della festa, oltre agli stand gastronomici, ha previsto per tutta la durata dell’evento concerti (protagonisti  i Foja e la “Medina Band”), serate danzanti (con la Paranza del DiVin Castagne), e spettacoli comici (i “Tappi” di  hanno intrattenuto i partecipanti con le loro esilaranti battute nel corso dell’ultima serata). Tra i tanti visitatori, anche nomi noti della tv: Paola Torrente (Miss Curvy e seconda classificata Miss Italia), l’attrice Veronica Mazza, l’attore Vincenzo Soriano e, dalla Rai, la giornalistaFrancesca Sognamiglio (che ha presentato la prima serata).

Print Friendly, PDF & Email