Nomi Cose Teatri, ecco la rassegna che unisce Napoli e Caserta

A Napoli e Caserta si va a tutto : dal 10 al 13 novembre  infatti si tiene la rassegna Nomi Cose Teatri organizzata da NCT – coordinamento campano, che vede coinvolti il Teatro Area Nord di Napoli e il Teatro Civico 14 . Valorizzare le compagnie emergenti e gli spazi cosiddetti off che ne fanno parte è il progetto del Circuito Teatrale con: Teatri Uniti, Interno5, Piccolo Bellini, Baracca dei Buffoni, Teatro Elicantropo, Teatro Area Nord, Teatro Civico 14, Godot Art. La misura è finanziata dal bando Funder 3Così nasce l’originale iniziativa Nomi Cose Teatri. Si parte ufficialmente giovedì 10 novembre alle 20:30 al Teatro Area Nord di Napoli  con Il paradiso degli idioti de La Ballata dei Lenna (nella foto), spettacolo finalista di finalista Premio Scenario 2015, scritto e diretto da Paola Di Mitri, con Nicola Di Chio, Paola Di Mitri, Miriam Fieno, Francesco Marilungo, con il sostegno di Kilowatt Festival, Teatri di Bari. Venerdì 11 novembre sarà la volta della Baracca dei Buffoni con Come una bestia con Antonio Perna, per la regia di Orazio De Rosa. Sabato 12 novembre Roberto Solofria e Sergio Del Prete saranno i protagonisti di Chiromantica Ode Telefonica agli abbandonati amori, prodotto da Teatro Civico 14 e Murìcena Teatro. Domenica 13 novembre alle ore 18 Nostos Teatro e Morks propongo Sin Aire, ideato e diretto da Silvana Pirone, con Giovanni Granatina, Sara Scarpati, Maria Teresa Vargas. Mentre al Teatro Civico 14 giovedì 10 novembre alle ore 21 Gianluca d’Agostino e Antonio Marfella aprono con L’anniversario, scritto e diretto dallo stesso d’Agostino. Si prosegue venerdì 11 novembre con Pisci ‘e Paranza (Segnalazione Premio Scenario 2015) di Mario De Masi, con Andrea Avagliano, Ilaria Cecere, Serena Lauro, Fiorenzo Madonna, Luca Sangiovanni. Il Controcanto Collettivo presenterà sabato 12 novembre Sempre domenica, per la di regia Clara Sancricca, con Federico Cianciaruso, Fabio De Stefano, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella, Emanuele Pilonero. Si conclude domenica 13 novembre con un due spettacoli di danza: Trattato semiserio di oculistica di e con Orlando Izzo e Angelo Petracca e VIB – Vibrations In Body, diretto da Orlando Izzo e Annalì Rainoldi e con Orlando Izzo. Il programma si arricchisce con l’incontro Cortocircuito teatrale e percorsi condivisi che si terrà sabato 12 novembre alle ore 10 al Sottopalco del Teatro Bellini di Napoli. Si discuterà di nuove creatività, nuove professioni e nuovi spazi performativi che aprono la nel tessuto sociale ed della Campania e bisogna mettere a fuoco una riflessione sulle professioni e sui cambiamenti nel campo del lavoro culturale e del pubblico. Sono previsti interventi a cura di: Mimma Gallina (Ateatro); Angelo Curti (Teatri Uniti); Giulio Baffi (Associazione Nazionale Critici di Teatro); Gabriele Russo (Teatro Bellini); Domenico Santo (Morks); Ilaria Cecere (Bus Theater).

No tags for this post.

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4757

Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (1) in /web/htdocs/www.ilmezzogiorno.info/home/wp-includes/functions.php on line 4757