Fipav Campania, compatti verso il futuro Irpinia-Sannio insieme per Cattaneo-Pasciari

A è stato ufficialmente presentato il Comitato Territoriale che unificherà le due province
Il presidente del C.R. campano, : “Un’unione che preserva le identità territoriali”
È stato ufficialmente varato nella serata di ieri, martedì 17 gennaio, il nuovo Comitato Territoriale Irpinia-Sannio. Presso la sala del Coni di Benevento, il presidente del C.R. della , l’ Ernesto Boccia, ha incontrato Giancarlo Stefanucci, presidente del C.P. di Benevento, Felice Vecchione, presidente del C.P. di Avellino, e i rappresentanti della società affiliate al C.P. di Benevento. L’incontro ha sancito la nascita del nuovo Comitato Territoriale e l’annuncio della candidatura a presidente di Felice Vecchione. Inoltre il neonato Comitato Territoriale ha ribadito, in vista della 44esima Assemblea Nazionale in programma 25-26 febbraio a Rimini, il totale appoggio alle candidature di Bruno Cattaneo come presidente della Fipav, e del campano Guido Pasciari, come consigliere federale.
“Salutiamo con grande gioia la nascita del Comitato Territoriale Irpinia-Sannio che la Fipav Campania ha concepito per evitare lo smembramento di una , quella di Benevento, in favore di Caserta e Avellino – ha esordito il presidente del C.R. della Fipav Campania, Ernesto Boccia -. Unendo Avellino e Benevento che saranno governate da un consiglio paritetico, abbiamo preservato le identità territoriali gettando le basi per un nuovo, fruttuoso corso pallavolistico per queste due importantissime province. Parliamo di territori dove la è spesso e volentieri lo sport più praticato a tutti i livelli, dove la funzione delle società che operano si sostituisce, in termini di sociale, alle istituzioni. Inoltre è stata l’occasione per Benevento e Avellino di ribadire l’appoggio totale alle candidature di Bruno Cattaneo come presidente Fipav e Guido Pasciari per il Consiglio Federale. La Campania è compatta, siamo tutti sulla stessa lunghezza d’onda – ha concluso Ernesto Boccia – e pronti per nuove esaltanti scenari”.

Print Friendly, PDF & Email