Smart e ALD Automotive, insieme per l’associazione Antea Onlus #Smart #corporate #auto #city car #partnership #automotive

Smart e ALD #automotive sostengono insieme l’ Antea Onlus che dal 1987, a Roma, garantisce quotidianamente assistenza gratuita domiciliare e in hospice ad oltre 140 pazienti in fase avanzata di malattia. Una flotta di quattro #smart assicurerà, infatti, la mobilità dei volontari e degli operatori sanitari della Onlus. Una nuova testimonianza dello stretto legame che unisce #smart e la città di Roma, attraverso un che, pienamente sposato da ALD Automotive, va oltre la semplice vocazione commerciale, con iniziative concrete sul territorio.

Una flotta di quattro fortwo è il contributo di mobilità offerto da #smart e ALD #automotive, azienda leader nei servizi di mobilità e fleet management, all’Associazione Antea Onlus.
Le quattro #smart, allestite secondo le esigenze dell’Associazione, permetteranno, infatti, al personale specialistico di raggiungere i pazienti nella propria abitazione, garantendo la migliore qualità di vita possibile a pazienti e familiari.
“Il della nuova #smart si esprime attraverso un sorriso, che abbiamo portato nelle città di tutto il mondo”, ha dichiarato Lucio Tropea, Direttore vendite #smart Italia.“ Siamo orgogliosi che da oggi accompagni anche il personale di Antea e che la funzionalità, la maneggevolezza nel traffico e le dimensioni contenute possano assicurare un valore importante nel lavoro quotidiano degli operatori dell’Associazione.”.
“Abbiamo sposato con una speciale convinzione questo progetto – ha dichiarato Andrea Vaggi, direttore Sourcing and Logistics di ALD Automotive- e messo a disposizione dell’associazione il nostro know how nel settore della mobilità in nome di valori quali l’attenzione e la cura per le persone, che ALD coltiva da tempo sia all’esterno sia internamente alla propria organizzazione. Offrire ad Antea la possibilità di svolgere con maggiore semplicità ed efficienza la propria attività, così importante e delicata per chi ne usufruisce, ci rende lieti ed orgogliosi di fare la nostra parte.”

Print Friendly, PDF & Email