L’arte dell’uncinetto per una giornata di solidarietà

Evento-beneficenza nel Chiostro di San Francesco a Sorrento

Ci sono passioni e talenti che arrivano da lontano. E dalla memoria arriva l’arte dell’uncinetto, tramandata di madre in figlia  e riscoperta anche a livello terapeutico, un modo per sviluppare le proprie capacità e per ritrovarsi con se stesse e gli amici.

E proprio andando indietro con la memoria nasce “Fiori al Chiostro”, una free marathon  di amanti del filo. L’appuntamento è a Sorrento nel Chiostro di San Francesco domenica 18 giugno dalle 10 alle 22. Nello splendido  scenario del Chiostro sarà possibile, tra l’altro, lavorare all’uncinetto e alle altre arti del filo, riscoprendo antiche atmosfere.

L’evento, promosso dal Comune di Sorrento con l’associazione onlus “Il Colibrì” diMeta  e il gruppo “Tricot al Bistrot”, vivrà dei lavori floreali realizzati liberamente all’uncinetto da quanti volessero aderire.

“Invitiamo chiunque attraverso il filo coltivi non solo una passione ma estrinsechi la propria anima, “dice una delle organizzatrizi, Teresa Franza, musicista e maestra di merletto al tombolo, “a condividere nello splendido scenario del chiostro di San Francesco un piacevole momento di aggregazione e convinvialità che riporti alla memoria gli antichi sapori dei cortili del passatore”. Le opere verranno poi cedute con libera offerta nel corso della giornata ed il ricavato destinato, tramite l’associazione “Il Colibrì”, alla realizzazione di un reparto cardiologico-pediatrico nella Repubblica Democratica del Congo. Gli interessati alla realizzazione dei manufatti ad uncinetto,  quindi alla partecipazione all’evento, potranno farlo attraverso la pagina Facebook “Fiori al Chiostro”

Print Friendly