Martedì a Napoli Città di Partenope parla di bullismo e cyberbullismo

 Sul palco anche Gennaro Migliore, Chiara Marciani, Miriam Candurro, Mingo De Pasquale,

Bullismo e cyberbulismo tra piccoli protagonisti e grandi assenti. E’ questo il tema dell’incontro promosso da Città di Partenope martedì 27 giugno, a partire dalle 17, nel foyer dell’Auditorium della Rai di Napoli nella sua mission di community di cittadini virtuosi che scendono in campo per esplorare aspetti e possibili soluzioni di un fenomeno sempre più dilagante.

 

Accolti dal direttore della sede Francesco Pinto, gli ospiti del talk show condotto dalla giornalista Cecilia Donadio  e dal fondatore nonché primo cittadino di Città di Partenope Claudio Agrelli avranno modo quindi di approfondire le proprie conoscenze su tutto quanto faccia rima con internet, social media e, appunto, cyberbullismo.  Tra questi, il sottosegretario alla Giustizia Gennaro Migliore, l’assessore alle pari opportunità della Chiara Marciani, gli attori Miriam Candurro e Mingo De Pasquale, il pugile Patrizio Oliva e, ancora, il questore di Napoli Antonio De Iesu, la speaker del gruppo RTL Fabiana Sera, il vicepresidente dell’osservatorio bullismo e doping Roberto Minerdo, la story editor di “Un posto al Sole” Sara Rescigno, il direttore del carcere minorile di Nisida Gianluca Guida, il sindaco di Mugnano Luigi Sarnataro.
Un parterre a trecentosessanta gradi insomma che commenterà intanto “il compleanno di Alice”, video diretto dalla regista Maria Grazia Cucinotta, nonché un filmato tratto dalla soap Un posto al Sole, il videomessaggio della Head of Policy di Laura Bononcini, un servizio del TGR sugli episodi di bullismo a Mugnano proiettato alla presenza dei genitori della vittima nonché  il video appositamente realizzato dall’ADN Kronos sui nuovi provvedimenti di legge. Al termine dell’incontro saranno premiati con il premio Città di Partenope il sindaco di per i provvedimenti messi in atto dal Comune di a favore della vivibilità degli spazi urbani rendendo la città più attrattiva per cittadini e turisti ed il fotografo più votato dalla giuria di qualità del concorso “Napoli come mi piace”.

Print Friendly