Felice Romano e Giovanni Baglioni in concerto al Castel Sant’Elmo

Venerdì 21 luglio, alle ore 21, nella suggestiva Piazza D’Armi di Castel Sant’Elmo, il cantautore Felice Romano e Giovanni Baglioni, virtuoso della chitarra, saranno protagonisti di “Alternanze Sonore”, duello in musica e parole tra due cavalieri. Uno spettacolo site specific, la cui creazione è stata ispirata dalla location che lo ospita, e che sarà presentato per la prima volta al pubblico.

La rappresentazione, arricchita da originali elementi teatrali e scenografici, narrerà la sfida tra la musica strumentale, solo “suonata”, e quella che fa uso delle parole per esprimere e veicolare i propri concetti; arbitro e ospite di prestigio della serata sarà il maestro Erasmo Petringa, compositore, polistrumentista e direttore d’orchestra.

Ricchi e differenti i repertori dei due artisti. Felice Romano porterà sul palco alcuni dei suoi brani pop, con arrangiamenti particolari realizzati anche grazie all’impiego di strumenti musicali medievali, presenti in scena, che contribuiranno a rendere più forte la suggestione di un viaggio musicale attraverso il tempo e lo spazio. Giovanni Baglioni proporrà brani tratti dal suo album “Anima Meccanica” così come inediti che avranno presto spazio nel suo nuovo lavoro discografico; non mancherà inoltre di omaggiare anche grandi esponenti della chitarra acustica solista che hanno ispirato il suo percorso.

Da un confronto con Giovanni Baglioni su cosa sia la musica e se sia meglio quella strumentale o quella che si avvale anche della parola è nata l’idea di “Alternanze Sonore” – racconta Felice Romano – un vero e proprio show quasi teatrale. Immaginando un ideale scontro tra le due tesi si è arrivati a pensare ad un reale combattimento tra due cavalieri: così hanno preso vita “Cavaliere Suono” (Giovanni Baglioni) e Cavaliere Parola (Felice Romano). Il vento, che è il respiro del mondo, ma anche il primo suono, farà da arbitro e alla fine porterà i due contendenti a capire che l’armonia viene solo dall’incontro di suoni, e non dallo scontro. Quale location poteva essere migliore se non lo splendido Castello che sovrasta la città più bella del mondo?

 

Nello spettacolo, prodotto da E20 2020 e inserito nel cartellone della rassegna “Sant’Elmo Estate 2017”, presente anche un omaggio a Napoli, e in particolare al genio di Eduardo De Filippo.

Prevendite disponibili su www.go2.it

Print Friendly, PDF & Email