Incendio dei Colli Tifatini (Caserta); l’interrogazione di Zinzi

“Ad emergenza incendi quasi conclusa non permetteremo che l’attenzione su ciò che è successo sul nostro territorio cali e finiscano nel dimenticatoio le forti responsabilità del Governo .”

“Vogliamo la verità sull’indisponibilità dell’elicottero richiesto nel pieno dell’ dei a Caserta e sui mezzi della Sma che risultavano guasti. Sul tema della prevenzione qualcosa non ha funzionato, la di emergenza verificatasi nel Casertano lo ha fatto affiorare in maniera piena. E’ ora che si faccia luce sulle mancanze della Regione Campania”.

Così il presidente della III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche, ecomafie’ del Consiglio regionale, , che ha presentato un’interrogazione indirizzata al Presidente della Giunta regionale della
Campania, Vincenzo De Luca, avente ad oggetto “Incendio dei Colli Tifatini in tenimento di Caserta, ritardi e presunte inadempienze nel Servizio Regionale di Anti Incendio Boschivo”.
“Le colline di Caserta hanno bruciato per giorni e nel corso dell’emergenza tantissimi altri interventi dei vigili del fuoco per lo spegnimento di roghi boschivi e incendi di rifiuti sono stati registrati in tutta la provincia. Vogliamo
risposte alle notizie rilanciate dalla stampa circa l’indisponibilità di mezzi antincendio. E’ un segnale di chiarezza che dobbiamo ai cittadini”.
Il consigliere Zinzi interroga il Governatore De Luca al fine di “Conoscere i motivi dei ritardi che hanno mandato in fumo centinaia di ettari di macchia mediterranea e quali sia il nesso delle inefficienze riscontrate con le ragioni
delle dimissioni dell’onorevole Di Nardo dal ruolo di Consigliere del Presidente per la Protezione Civile”

 

[su_table] [/su_table]

Print Friendly, PDF & Email