Bosch inaugura il Playground ad Acquasanta Terme

Nuovo centro sportivo a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma
Il prossimo venerdì 29 settembre, alle ore 12.00, sarà inaugurato il nuovo centro sportivo di (AP).

 

 

, grazie anche alla solidarietà dei collaboratori del Gruppo in Italia, ha realizzato il nel Comune marchigiano con la volontà di compiere un’azione concreta a sostegno di chi, lo scorso anno, è stato duramente colpito dal sisma e in particolare rivolto ai bambini. Il nuovo centro sportivo polifunzionale vuole dunque diventare un punto di aggregazione per i giovani del territorio che, attraverso lo sport, potranno allenare attitudini umane e valoriali e condividere un percorso di formazione e crescita. Al taglio del nastro, insieme ai ragazzi delle scuole elementari e medie del Comune marchigiano, saranno presenti: Sante Stangoni – Sindaco Acquasanta Terme; Irmgard Maria Fellner – Ministro plenipotenziario Ambasciata Tedesca in Italia; Marco Fioravanti – Presidente Consiglio Comunale di Ascoli Piceno e i rappresentanti della multinazionale tedesca: Gerhard Dambach – Amministratore Delegato Robert S.p.A. e Roberto Zecchino – Direttore risorse umane e organizzazione Robert Sud Europa.

Per Marco Fioravanti sarà anche l’occasione per presentare il proprio libro “Crea Credi Cambia” che racchiude, traendo ispirazione dalla propria storia personale, racconti di scelte basate sulla convinzione che credere nel cambiamento della società attraverso la forza creativa del singolo o del gruppo, possa avere la meglio su una realtà spesso difficile e ostile, toccando temi come il lavoro, l’ambiente e l’istruzione.

Il supporto alle cause benefiche e iniziative civiche rappresentano le fondamenta di Bosch. I lavori di intervento del Playground, iniziati nella primavera di quest’anno, hanno trasformato un’area di 1.400 mq in un impianto di esercizi outdoor omologato per gare sportive a livello locale, realizzando un campo polifunzionale di: pallavolo; pallacanestro; tennis; calcio a 5 e una tribuna spettatori con 80 posti a sedere.

Ed è proprio nel nome dello sport che 8 campioni di varie discipline sportive, a partire dalle ore 14:00, subito dopo l’inaugurazione del Playground, daranno il via a tornei dedicati per testare il nuovo campo insieme ai ragazzi del Comune di Acquasanta Terme. L’allenatore e l’ex calciatore Moreno Torricelli, l’alpinista Marco Confortola, il rugbista Carlo Checchinato, la tennista Mara Santangelo, il judoca Pino Maddaloni, la ginnasta Daniela Masseroni e lo sciatore di velocità Simone Origone saranno gli atleti che si metteranno letteralmente in gioco.

Questi sportivi sono alcuni testimonial del progetto “Allenarsi per il Futuro”, l’iniziativa di Bosch e Randstad per contrastare la disoccupazione giovanile. L’obiettivo del progetto è quello di orientare i ragazzi nelle scuole al loro futuro professionale, offrendo opportunità di alternanza scuola-lavoro attraverso la metafora dello sport: passione, impegno, responsabilità e soprattutto allenamento, i valori trasmessi anche dai testimonial sportivi. “Allenarsi per il Futuro”, che ha preso il via a gennaio 2015, ha un obiettivo sfidante per quest’anno, ovvero, diffondere sempre più l’iniziativa di orientamento e alternanza scuola e lavoro prevedendo di svolgere annualmente oltre 400 visite presso le scuole italiane, coinvolgendo 100.000 studenti e offrendo più di 1.500 tirocini formativi. Una buona opportunità per rafforzare la sinergia e il rapporto tra istruzione e formazione professionale.

Il Gruppo Bosch è presente in Italia dal 1904, anno in cui fu inaugurato il primo ufficio di rappresentanza a Milano. Lo sviluppo di Bosch in Italia è proseguito negli anni ampliando notevolmente le aree d’interesse, trasformandosi da semplice sede commerciale a vera e propria realtà industriale. Nel 2016, Bosch Italia con i suoi 5.900 collaboratori ha conseguito un fatturato di 2.4 miliardi di euro. Oggi, Bosch Italia, su tutto il territorio nazionale, conta 20 società e 4 centri di ricerca, costituendo per il Gruppo uno dei mercati più importanti a livello mondiale.

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 390.000 collaboratori (al 31 dicembre 2016) impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 73,1 miliardi di euro nel 2016. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, industria e mobilità connessa. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un’unica fonte. L’obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa. Seguendo lo slogan “Tecnologia per la vita” Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall’azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 59.000 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 120 sedi in tutto il mondo.



Print Friendly, PDF & Email