Trofeo Pulcinella 100 pizzaioli in gara, qualificata partecipazione di addetti al settore

 

Il Trofeo Pulcinella, ideato Attilio Albachiara, arriva da Acerra a Napoli e fa bingo! 100 concorrenti per la terza edizione alla Mostra d’ Oltremare e massiccia presenza di addetti al settore.
Si aggiudicano la vittoria: Francesco Di Ceglie e Carmine Donzetti, Emanuele Paolella e Gaetano Paolella, per le due categorie, tradizionale e contemporanea. Così hanno scelto la giuria tecnica, presieduta per le due differenti sezioni, rispettivamente dal maestro “centenario” Antonio Starita e dall’ “innovatore” Francesco Martucci e formata da campioni pizzaioli, giornalisti e blogger specializzati nel settore, e l’altra giuria composta dai che hanno votato on-line.

 

 

In particolare, Donzetti è stato eletto dalla giuria popolare e Di Ceglie da quella tecnica, per la categoria Pizza Napoletana, per la categoria Pizza Contemporanea, i titoli sono andati  a Emanuele Paolella per la giuria tecnica ed a Gaetano Paolella per la giuria popolare.
Presenti i Centenari, con l’ che riunisce le pizzerie che hanno fatto davvero la storia della pizza nei secoli, ed i seguaci dei cosiddetti  “canotti” che credono nella pizza contraddistinta da un evidente cornicione; i presidenti dell’ Pizzaiuoli , Sergio Miccú e dell’, Antonio Pace, l’Accademia per la Dieta Mediterranea presieduta da Massimiliano Quintiliani.
La seguita manifestazione ha registrato  la partecipazione  per il dell’assessore all’Agricoltura Maria D’Ambrosio e del capogruppo dei Verdi al Consiglio comunale, Stefano Buono quale delegato dal sindaco ; la presidente della Mostra d’Oltremare di Napoli, Donatella Chiodo con il consigliere, Giuseppe Oliviero e i rappresentanti della Giunta comunale di Acerra: Il sindaco Raffaele Lettieri, il vicesindaco Cuono Lombardi e gli Assessori Milena Tanzillo e Nicola De Matteis.
Il patron Attilio Albachiara ha ringraziato, unitamente a Brunella Cimadomo i sostenitori dell’evento ed i rappresentanti dei Media che hanno creduto in questa grande terza edizione e l’hanno supportata con impegno e professionalità. I giornalisti specializzati in eno- impegnati a seguire le fasi del Trofeo Pulcinella hanno ricevuto dei riconoscimenti, tra essi nomi noti: Luigi Cremona, , Albert Sapere, Barbara Guerra, Francesca Riganati, Renato Rocco, Teresa Lucianelli, Tommaso Esposito, Peppino , Alessandro Savoia, Consiglia Izzo. La due giorni è stata seguita da giornalisti di Ansa, Aska, Agi, le telecamere di Canale 21, di , di Videoinformazioni, Raffaele De Lucia di Napoli Village e il team guidato da Marco Caiano anche con il collega Pasquale di Monaco, ai quali sono pure andati i tributi per la Stampa. Tra i blogger, Gennaro D’Aria. Spiccato interesse da parte delle testate giornalistiche e dei blog che hanno seguito il Trofeo Pulcinella, tra esse, Mezzogiorno.info.
Questi i nomi degli altri concorrenti ai vertici delle classifiche finali: per il Trofeo Pulcinella. A giudizio della giuria tecnica, per la pizza tradizionale: 2′ Andrea Paolella, 3′  Roberto Miele, 4′ Carmine Marchitelli, 5′ Luca Brancaccio; per la pizza contemporanea: 2′ Vincenzo Melvi, al 3 posto ex aequo Gennaro Catapano e Mario Severino, 4′ Luca Basilico, 5′ Carmine Argenziano. Voto on line, per la pizza tradizionale: 2′ Luigi Spagnoli, 3′ Enzo De Paolis, 4′ Giuliano Bressan, 5′ Simone Iannibelli; per la pizza contemporanea: 2′ Angelo Mondello, 3′ Michele Castaldo, 4′ Michele Fuccio, 5′ Emanuele Marigliano. Riconoscimenti ai presidenti delle due sezioni, Antonio Starita e Francesco Martucci.
“Siamo riusciti a lanciare volti nuovi che la giuria tecnica e quella popolare hanno individuato, grazie alla competenza dei presidenti Antonio Starita e Francesco Martucci e di tutti i giurati intervenuti. Ringrazio – ha dichiarato sinceramente commosso Attilio Albachiara – tutti quelli che hanno creduto nel Trofeo Pulcinella, soprattutto i pizzaioli che mi seguono e mi sostengono: è stata una soddisfazione notare che si sono iscritti  al Trofeo anche molti di quelli che avevano partecipato alle iniziative precedenti e vedere poi anche tantissimi giovani che hanno preso parte per la prima volta a competizioni del genere”.
Hanno preso parte all’evento gli imprenditori Riccardo Agugiaro di Agugiaro & Figna, Francesco Franzese de “La Fiammante”, Caseificio Beneduce, Vincenzo Borrelli di Sire, che ha curato il pranzo di gala, Ferdinando Marana di Marana Forni.

Print Friendly, PDF & Email