Lavoro, Daniele (Pd): Coop viola gli accordi, a Napoli e Santa Maria Capua Vetere 120 lavoratori a rischio. Intervenga la Regione.

“In purtroppo dobbiamo registrare, ancora una volta, il rischio della possibile perdita di tanti posti di lavoro”
“Con la chiusura di due dei principali ipermercati: la Coop di e quella di che danno occupazione a 120 lavoratori”.

 

 

A dichiararlo è il consigliere regionale   che prosegue: “Anche questa vicenda si inserisce nel quadro degli effetti prodotti dalla crisi degli ultimi anni che, nella grande distribuzione, sta provocando enormi danni, nonostante negli ultimi mesi, in Campania, si registri una ripresa dell’economia. Nel 2013 – continua Daniele – la precedente giunta regionale Caldoro e l’allora assessore al Lavoro Nappi siglarono con le organizzazioni sindacali un accordo blindato che doveva, a fronte di grossi sacrifici dei lavoratori, conservare i posti di lavoro di tutte le sedi Coop della Campania. Purtroppo non è stato così e, per il prossimo il 31 dicembre, l’Azienda minaccia la chiusura delle sedi di Napoli via Arenaccia e Santa Maria Capua Vetere. Dopo aver incontrato i lavoratori e la Rsa ho depositato, insieme ai consiglieri Amato, , e Marciano, una mozione con la quale impegniamo il Consiglio e il De Luca ad intraprendere ogni opportuna per la tutela dei lavoratori Coop, affinché – conclude Daniele – Napoli e la Campania non debbano affrontare, ancora una volta, un’importante crisi che colpirebbe tante famiglie, molte delle quali monoreddito. Nei prossimi giorni solleciteremo un tavolo regionale con le organizzazioni sindacali per trovare le opportune soluzioni”.

Print Friendly, PDF & Email