Lavoro; salvati i lavoratori dell’Ippodromo di Agnano, ora il rilancio

– Nei giorni scorsi, presso gli uffici della Giunta Regionale della Campania, si è tenuto l’incontro per l’espletamento della fase amministrativa relativa al licenziamento collettivo dei 23 lavoratori dell’
L’incontro si è concluso con un accordo assolutamente favorevole, che ha scongiurato i licenziamenti annunciati. Sulla questione, il consigliere regionale  Gianluca  dichiara

 

 

Gianluca Daniele PD

“Esprimo grande soddisfazione per l’esito della vicenda, che ha salvato i 23 lavoratori dell’Ippodromo di Agnano: risultato al quale si è giunti grazie anche all’impegno delle istituzioni, che ho più volte sollecitato in questi mesi. Ora bisogna concentrarsi per il rilancio della struttura, la cui importanza per la regione, nel settore ippico, è fondamentale. Agnano registra il più alto volume di scommesse (il 30% del Paese) ed ha la più alta incidenza di occupazione (circa 400 lavoratori tra diretti, totalizzatori ed artieri, mentre l’indotto interessa circa 1.200 lavoratori). Inoltre, ad Agnano si svolge attività sociale di Hippoterapia, e il centro rappresenta un’area verde attrezzata a disposizione della città nella zona ovest di in cui esistono tante realtà ricreative e culturali importanti come Edenlandia e Città della Scienza. Questo importante insediamento va però valorizzato sempre più, e per questo ci sarà tutto il nostro impegno. Sono sicuro che, a tal fine, l’apporto della Regione, anche in riferimento all’appuntamento delle Universiadi, potrà risultare decisivo”.

Print Friendly, PDF & Email