Salute, il campus della prevenzione fa tappa all’Ordine dei commercialisti

L’assessore comunale Gaeta: “Controlli e monitoraggio sono fondamentali per scoprire in anticipo un’eventuale malattia”

 

NAPOLI – “La del cittadino è centrale. Prevenire vuol dire, mai come in questo caso, curare: basti pensare ai vantaggi di ogni genere che si ottengono scoprendo un’eventuale malattia all’inizio del suo percorso. Per questo l’amministrazione comunale è sempre vicina a queste iniziative, come ha dimostrato dando vita all’Osservatorio Comunale per la e la Sanità, presidio del welfare municipale nonché elemento di monitoraggio e verifica del livello di dei cittadini”. Lo ha detto Roberta Gaeta, assessore alle Politiche sociali del Comune di Napoli, intervenendo a “Professione e : insieme per la ”, organizzato all’Ordine dei dottori e degli esperti contabili di Napoli, presieduto da Vincenzo . L’evento rientra nel progetto del Comune di Napoli Marzo Donna 2018 “Lazzare Felici. La creatività delle donne per una città sostenibile”.

Salute, il campus della prevenzione fa tappa all'Ordine dei commercialisti 1Oltre a partecipare al dibattito, i hanno avuto la possibilità di effettuare visite di screening sia presso la sede dell’ Napoli che in piazza mediante un camper attrezzato al servizio degli iscritti e dei cittadini. Sono stati invitati ad intervenire medici per sensibilizzare la categoria sull’importanza della prevenzione e sul valore del benessere. La manifestazione è stata organizzata dal Comitato Pari Opportunità dell’ di Napoli e Fiddoc insieme a , (rappresentato da Celeste Condorelli) ed . L’evento è stato supportato da DR Automobiles e da Mvm Pharma.

“Il progetto – hanno spiegato le consigliere dell’Odcec Napoli Carmen Padula e Liliana Speranza – è rivolto ai professionisti per spingerli verso la cura della propria salute. L’evento rientra nella programmazione di Marzo Donna, ponendo infatti l’accento sulla donna che fulcro della famiglia ha necessità di informazioni riguardanti la salute per meglio indirizzare e consigliare tutti i membri di questa. Tanti sono i medici presenti a titolo assolutamente gratuito”.

Il presidente del Comitato Pari Opportunità dei commercialisti, Maria Luigia Vitagliano, ha affermato: “L’obiettivo è informare i colleghi sull’importanza della prevenzione, ponendo l’accento sull’attività fisica come mezzo naturale di prevenzione”. Per Enzo Esposito, capo del raggruppamento Campania dell’Ordine di Malta, “siamo operativi nell’emergenza ma anche molto attivi nella prevenzione. Essere qui ci è sembrato doveroso”. Mentre (EP Congressi) ha posto l’accento sull’importanza di “esportare la cultura della prevenzione attraverso format innovativi. Vogliamo abituare i cittadini a fare prevenzione, anche perché il costo della cura in tempo e in denaro è molto più alto rispetto a quello della prevenzione”.

Alla giornata sono intervenute anche la consigliera delegata Immacolata Vasaturo e la presidente Fiddoc Antonella La Porta.

Le relazioni per la sessione dei lavori sono state affidate a Brunella Guida (Dipartimento di medicina clinica e chirurgia Università Federico II); Gioacchino Tedeschi (Università Luigi Vanvitelli); Ciro Mauro (Direttore U.o.c. Cardiologia Utic A.o.r.n. Cardarelli Napoli); Gerardo Corigliano (responsabile servizio diabetologia A.i.d. Napoli); Cristiana Di Giacomo, biologa nutrizionista; Massimo Triggiani (professore di Allergologia e Immunologia clinica Università di Salerno); Eugenio Procaccini (direttore della Breast Unit attiva presso il ” Vecchio Policlinico”); Giuseppe Argenziano (Aou Università “Luigi Vanvitelli”); Nadia Russo (responsabile sanitario poliambulatorio Acismom Napoli); Nicola Colacurci e Cosma Cosenza; Antonio d’Angiò docente Geopsicologia Aou Università della Campania; Gianni Docimo, per la prevenzione per le patologie tiroidee.

Print Friendly, PDF & Email