Esposito: Nessun compromesso sulla strada verso il Comune

Folla in piazza per accompagnare l’autorevole candidatura dell’ex magistrato

Senza promesse impossibili e senza compromessi elettorali. La politica della coerenza. Lasciati agli altri populismo e carrozzoni va avanti per la sua strada il giudice Carminantonio Esposito. Idee concrete e coerenti per portare avanti una campagna elettorale all’insegna dei fatti e non delle illusioni. La nutrita presenza di cittadini al comizio d’apertura, e di presentazione delle liste civiche che accompagnano la coalizione, è stata l’occasione per comprendere l’importanza di questa candidatura.

Esposito: Nessuna promessa, nessun compromesso sulla strada verso il Comune 1

“Grazie alla cittadinanza per l’attenzione prestata al comizio –commenta entusiasta il giudice Carminantonio Esposito- Complimenti alla componente femminile della nostra coalizione rinnovo l’invito a conservare la tranquillità agendo con lealtà e senza polemiche personali”. Tanta gioventù, entusiasmo fra i tanti che si sono avvicinati alla vita politica cittadina in vista dell’importantissimo appuntamento del 10 giugno.

Il candidato alla carica di sindaco di Brusciano chiede il consenso con pacatezza e sobrietà: “Finalmente posso mettere al servizio della mia città tutta l’esperienza maturata in giro per l’Italia onorando lo Stato da magistrato. Avendo cessato questa attività per raggiunti limiti di età -spiega- posso dedicarmi a tempo pieno a fare qualcosa di buono per Brusciano, per la mia città”.

Entusiasmo, grinta e passione negli interventi delle sette donne candidate nella coalizione civica che sostiene la candidatura di Carminantonio Esposito. Tanta determinazione che sicuramente si trasformeranno in consenso, la qualità delle quota rosa del consiglio è già in cassaforte.

Esposito: Nessuna promessa, nessun compromesso sulla strada verso il Comune 2

“Non ho fatto promesse a nessuno -sottolinea più volte Carminantonio Esposito- e nessuno ha avanzato pretese al momento della stretta di mano che ha sancito il nostro accordo”. Scambi e baratti sono lontani dalla politica del giudice. Temi importanti come la sicurezza, efficienza delle strutture scolastiche, e l’inserimento dei giovani sono stati trattati con la giusta importanza.

Spente le luci del palco Carminantonio Esposito continua con grinta e convinzione il giro fra le famiglie bruscianesi. Il consenso va costruito e meritato. Il dieci giugno si avvicina ed i temi devono essere portati direttamente agli interessati.

Print Friendly, PDF & Email