Presutto, monitorare le società partecipate degli enti locali

 

Parla il senatore del Movimento 5 Stelle che parteciperà al forum promosso dai commercialisti 28 maggio alle ore 9,00 nella sede di Piazza dei Martiri a Napoli a cui interverranno gli assessori al delle città di Napoli e e Sergio Rolando

 

NAPOLI – “Gli indicatori hanno un ruolo importante per valutare le prestazioni di un ente pubblico, poiché essi consentono di capire, attraverso valori numerici assoluti e percentuali, le variazioni che si registrano nei livelli di efficienza, produttività, efficacia, nel raggiungimento degli obiettivi e di altri parametri di misurazione di volta in volta individuati.

La normativa più recente, emanata sia per l’armonizzazione contabile che per operare processi di rinnovamento della Pubblica Amministrazione, include nelle analisi anche le società strumentali e le partecipazioni. Le società sono obbligate ad adottare degli strumenti aziendalistici che permettano agli pubblici proprietari di monitorarle continuamente e di intervenire, qualora si presentino problematiche gestionali che ne mettano a rischio la conduzione, con criteri di economicità.

Lo afferma Vincenzo Presutto, senatore del Movimento 5 Stelle che interverrà al forum promosso dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presieduto da Vincenzo Moretta che si terrà lunedì 28 maggio alle ore nella sala delle conferenze di Piazza dei Martiri, 30.

“Il ruolo del revisore nell’ambito delle ‘partecipate’ presenta alcune particolarità di cui è necessario tenere adeguatamente conto. Le modalità di gestione messe in atto da parte della governance – spiega Moretta – devono essere attentamente monitorate dagli organi di controllo sia sotto il profilo delle procedure di legalità , sia dal punto di vista strettamente contabile”.

“Continua la formazione professionale elaborata dalla commissione enti   per chi affronta il percorso di revisore contabile”, osserva Mario Michelino, consigliere delegato dell’Odcec di Napoli. “L’iniziativa approfondisce la conoscenza e le tematiche sulle società partecipate nell’erogare i servizi indispensabili a favore cittadini. L’evento – ha aggiunto – è reso ancora più interessante dalla presenza degli assessori al bilancio delle città di Torino e Napoli, che si potranno ritrovare al tavolo dei relatori evidenziando due realtà che benché geograficamente lontane, sono molto vicine nell’affrontare le problematiche economiche quotidiane”.

“L’evento sulle società partecipate – evidenzia Salvatore , presidente della Commissione Enti Locali dell’Odcec di Napoli – consentirà di mettere due realtà a confronto: Torino e Napoli, due città che utilizzano molto lo strumento delle società partecipate, ritenendo di primaria importanza la qualità e l’erogazione dei servizi creando valore aggiunto sul territorio anche in termini occupazionali”.

“L’incontro offre la possibilità di fare un proficuo confronto tra la città di Napoli e quella di Torino”, sottolinea Sergio Rolando, assessore al Bilancio del Comune di Torino. “E’ molto presente nei due capoluoghi di regione il segmento delle società partecipate – ha aggiunto – ritenendo di primaria importanza che le amministrazioni locali siano in prima linea nell’erogazione di servizi di qualità a vantaggio del territorio di riferimento”.

Interverranno all’incontro Enrico Panini (assessore al Bilancio del Comune di Napoli), Fortuna (consigliere delegato dell’Odcec di Napoli), Izzo (dirigente amministrativo area GEF –SSN), Pasquale Russiello (vicepresidente Commissione Project e Società Partecipate), Gabriele De Gennaro (partner Kpmg Campania, settore pubblico).

Print Friendly, PDF & Email