White Ice Summer, brividi d’estate a Palazzo Caracciolo 

White Ice Summer – Trecento ospiti nel cortile settecentesco di Palazzo Caracciolo per festeggiare il solstizio d’estate con il consueto party della .

Quest’anno a inaugurare l’inizio della bella stagione, protagonista per antonomasia dell’estate: il gelato. “I Tre coni 2018” del Gambero Rosso è la prima guida che premia l’eccellenze dell’arte gelatiera. Nelle creazioni dei maestri del brivido si spazia dai classici, ai nuovi trend. Abbinamenti inconsueti con ingredienti che richiedono nella scelta la stessa cura che si richiede a un piatto stellato. “Il gelato è un alimento a tutti gli effetti e come tale deve essere considerato.

Necessita di grande attenzione nei suoi ingredienti per essere sano e gustoso al contempo.- così  Serena Maggiulli, general manager della Città del Gusto di Napoli – oramai al pari di chef pizzaioli e pasticceri, gli artisti del gelato si confrontano fra loro, studiano tecniche, ricercano prodotti sui territori e creano sempre più gelati equilibrati per la salute e golosi nel gusto come giusto che sia visto il consumo”.

Tante novità: il gusto caffè al cubo, caffè degli artigiani, crema libanese, e poi fichi, alloro e mandorle, al sapore di finocchietto in salsa di visciole, quello all’orzo con datteri marinati al marsala e crumble alla liquirizia, quello profumato alle stelle di ghiaccio ed ancora il pistacchio lucano salato e il gelato ai sapori di Sorrento.

Gli artisti del gelato fanno rete, tra i tanti presenti: Alberto Marchetti e Marco Serra dal Piemonte, Antonio Mezzalira dal Veneto, Stefano Guizzetti dall’Emilia Romagna, Paolo Brunelli dalle Marche, Alberto Manassei, Dario Benelli, Dario Rossi e Veronica Fedele dal Lazio, Raffaele Del Verme e Raffaele Cuomo dalla Campania, Panzardi dalla .

Il gelato è una forma d’arte, per la ricercatezza nelle materie prime, gli equilibri da rispettare, racconta una storia fatta di territori, di tradizioni da scoprire tra le pagine della nuova guida che premia la raffinata arte gelatiera. Ad allietare la serata degli invitati la musica di , dalla costa della musica all’elegante albergo del centro città, con i suoi percorsi musicali alternativi illuminati dalla luce lunare.

Print Friendly, PDF & Email