“Le belle idee” di Gianni Sallustro – Intervista

"Le belle idee" di Gianni Sallustro - Intervista

Il regista e attore Gianni Sallustro presenta la rassegna teatrale “Le belle idee” che si svolgerà a Pompei al Teatro Di Costanzo Mattiello dal 10 al 18 luglio, ce ne parla?

 Lo spettacolo di apertura, martedì 10 luglio, è “Lo magnifico cunto” da Giambattista Basile uno spettacolo in due atti che si ispira a “Lo cunto de li cunti” di G. B. Basile. Si prosegue giovedì 12 luglio con “Chi dice uomo dice danno” adattamento di Gianni Sallustro da “Tre pecore viziose” di Eduardo Scarpetta in cui protagonista è il tradimento. Sabato 14 luglio sarà la volta de “Il Medico dei Pazzi” di Eduardo Scarpetta una celebre commedia scritta in napoletano nel 1908. Domenica 15 luglio vanno in scena i perfetti i meccanismi teatrali di “Rumori fuori scena” di Michael Frayn “Tradimenti imperfetti” di S. Fayed è lo spettacolo di martedì 17 luglio. Una storia intrigata dove la comicità delle battute, dei doppi sensi e delle situazioni estremamente esilaranti accompagnano il pubblico Chiude la rassegna mercoledì 18 luglio “Non ti pago” di Eduardo De Filippo. “Non ti pago” è una commedia in tre atti scritta da Eduardo De Filippo nel 1940. Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito e iniziano alle 20.30.

"Le belle idee" di Gianni Sallustro - Intervista 1

Quanto conta la formazione nel teatro e ai giorni nostri?

La formazione è parte fondamentale del lavoro artistico dei giovani, io ci credo molto e divido con i miei ragazzi le gioie che sono arrivate nel nostro percorso. Penso ai tanti riconoscimenti ricevuti, l’ultimo in ordine di tempo è il “Pulcinellamente” edizione 2018, che sono frutto de lavoro che facciamo: ore ed ore di prove, studio di dizione, fonetica, canto, improvvisazione e tanto altro.

"Le belle idee" di Gianni Sallustro - Intervista 2

Esiste anche un sottotitolo per questa rassegna legato alla camorra…

Si come è già successo in passato voglio mostrare ai ragazzi e al pubblico che esiste molto altro rispetto ai modelli negativi che purtroppo ben conoscono. “La camorra è infame… le belle idee come il Teatro colorano la vita” questo è il sottotitolo; tutte le sere prima dello spettacolo ci sarà la proiezione del cortometraggio tratto dal libro di Gemma Tisci con il titolo “Ricordi in bianco e nero”, per la regia di Raffaele Ceriello, da me interpretato.

"Le belle idee" di Gianni Sallustro - Intervista 3

Ha lavorato con tanti maestri ma è con Michele Del Grosso che ha avuto un rapporto speciale…

Si con lui era diverso, ed ora che non c’è più mi accorgo ogni giorno di più di quanto mi manchi; con il suo carattere terribile mi ha insegnato davvero cosa voglia dire fare teatro. Senza di lui non è più la stessa cosa per questo ho dedicato la rassegna di quest’anno.  Michele faceva il teatro senza molti mezzi economici; in questo modo di operare, che metteva sempre in gioco la capacità di elaborare belle idee, ho capito quale fosse il mio modello. Se si lavora per creare un buon prodotto su una idea valida il budget è una cosa secondaria. L’esempio di Michele è Il mio credo, l’affetto per lui è Il mio stimolo. Con la sua morte ho rafforzato in me queste idee e le porto dentro di me con grande forza.

 "Le belle idee" di Gianni Sallustro - Intervista 4

Cosa si aspetta per il futuro?

Stiamo lavorando alla terza edizione del premio Talentum che evidenzia eccellenze sul territorio campano con aperture sul nazionale. Ci sono diversi progetti in cantiere ed uno in particolare è legato a due personalità artistiche di primo piano che sono Caravaggio e Artemisia Gentileschi.

 

Accademia Vesuviana del Teatro e del Cinema di Gianni Sallustro

Sito web: www.accademiavesuvianadelteatro.itti.ec1542668736ila@i1542668736lopan1542668736eram1542668736

Telefono: 081 528 94 61 –  331 35 32 137

Indirizzo: Via Ferrovie dello Stato ,85 – 80044 Ottaviano (Na)

Print Friendly, PDF & Email