Odissea – Scoperta in Grecia forse la testimonianza più antica

– a cura di Alessandro Acampora

È stata trovata in ad Olimpia, vicino al santuario di Zeus, una tavoletta di Argilla su cui sembra essere incisa L’Odissea di Omero. Se così fosse dalle analisi che verranno effettuate, forse potremmo trovarci davanti alla più scritta dell’opera di Omero. Gli scavi che hanno portato alla luce il reperto, sono stati effettuati in una zona della dove venivano praticati i giochi Olimpici probabilmente tra il 776 avanti Cristo e il 393 dopo Cristo.

Sarà compito dei Filologi ricostruire la tradizione dell’opera attraverso questo nuovo reperto.

Secondo quanto riportato, i versi dell’opera sarebbero quelli riguardanti il ritorno di Ulisse ad Itaca sotto mentite spoglie. come questo reperto di così grande valore possa essere la più antica testimonianza della letteratura mondiale. In più dimostrerebbe che l’opera era in circolazione a quei tempi e già diffusa in quasi tutto il sud della Grecia.

 

Print Friendly, PDF & Email