Ischia. Di Scala su Saiello: “mistificazioni ed espressioni volgari vs donne”

Ischia – “Il consigliere Saiello, che evito accuratamente di chiamare collega, mistifica la realtà. I fatti sono semplici: per pura ripicca oggi, in Aula, mentre la seduta volgeva al termine, richiamato una norma regolamentare, ha stoppato il Consiglio per vendicarsi dell’analogo trattamento ricevuto dalla maggioranza nell’ultima seduta. Lo ha fatto senza preoccuparsi minimamente della delicatezza del tema che avremmo dovuto discutere: l’istituzione di una struttura per scongiurare spreco di danaro e tempo nell’impiego delle risorse post-sisma ad Ischia. Un organismo di certo non appannaggio della sottoscritta, che sta all’opposizione vera, ma semmai governata dalla Regione a supporto del lavoro dei Sindaci dell’Isola”.
Lo afferma la Consigliera regionale campana di , , commentando le dichiarazioni del regionale del Movimento , . “Tutto il resto, – chiosa l’esponente di Forza Italia -, sono volgarità maschiliste che si commentano da sole. Potrei comprendere ruoli e gioco delle parti, ma non quello di offendere le donne di , di Lacco Ameno e dell’isola d’Ischia che hanno sentito i pianti dei loro figli e visto tremare le loro vite, ma che di certo non hanno bisogno di scegliere la “crema migliore per la tintarella” perché sono nate sotto il sole di Ischia, sulla sabbia dei Maronti, di Suor Angela e di Citara” – conclude Di Scala.

Print Friendly, PDF & Email