Il top dj Kenny Carpenter, tra i protagonisti del Gran galà Facenight 2018

Uno dei “padri della dance”, tra i resident del leggendario Studio 54 di New York, atteso il 25 ottobreal Joia (Napoli) per la serata clou degli Oscar della Notte campanaFacenight chiama,  risponde. Il leggendario dj, che partito dal mitico Studio 54 di New York ha poi conquistato le console più prestigiose del globo sarà, infatti, la special guest del gran galà degli Oscar della Notte campana, in programma per giovedì 25 ottobre, dalle 21.30, al Joia di Sant’Antimo (Napoli) con ingresso gratuito.

Considerato uno del padri della dance e tra i massimi esponenti del djing, Carpenter sarà tra i protagonisti dell’evento clou 2018 del Premio Facenight, ideato dal giornalista Tommy Totaro in collaborazione con Antonello Fornaro.

Un evento cult, che punta l’attenzione sulla qualità, la cultura e l’originalità di coloro che lavorano nel mondo dei club e dell’intrattenimento campano.

A presentare la serata, attesissima dagli “addetti ai lavori” e non solo, sarà ancora una volta Goldie Voice, vocalist, performer e volto noto del by night partenopeo.

Star alle 20.30 con una light dinner (su invito) accompagnata da una selezione musicale a cura del dj Andrea Gambardella e dalle note del violinista Gigi Tufano (Onda Nueva), cui seguirà  la premiazione dei vincitori selezionati attraverso la formula della “democrazia web”. La giuria del premio è infatti formata da nightclubber, ovvero da chi la notte la vive, che hanno espresso i propri voti tramite il sito www.facenight.it.

Tra le categorie che si sono sfidate per mesi a suon di performance, cocktail, party & co, figurano: Security, Show Radio, Bartender, Summer Club, Graphic Designer, Pr, Wine Bar Live, Dj nightlife, Italian Club,  Singer, Promoter, Dj Techno/Tech House, Club, Dancers, Dj Hip Hop/Urban/Trap, Photographer, Art Director, Latin/Reggaeton, Vocalist e Dj House/Deep House.

Prevista anche la consegna di 4 premi speciali. Tra i destinatari, oltre a Kenny Carpenter, come The Legendary Dj, il sound engineer Aniello Nocera, cui andrà il Premio Xelyus. Altri due riconoscimenti sono previsti per le categorie Best Party e Best Promoter anni ‘90.

Consegneranno i premi giornalisti, personaggi ed imprenditori legati al mondo della notte ovvero: Alberto ConfaloneAlessandro EspositoDomenico AuriemmaEkspoFrancesco Emilio BorrelliJg BrosMario MaistoNick PainoPaolo VaccaroPrincipe MichaelSara CarboneDavid Vallarelli Braccio D’OriaTina LepreTony MaioneVanni Fondi e Vincenzo Russo.

 La serata sarà impreziosita dagli effetti speciali e da una spettacolare scenografia curata da Luca Toscano (Artechfx) reduce dal Maluma F.A.M.E. Europe Tour 2018. La regia, invece, porta la firma di Antonio Maisto.  

 

“L’edizione di quest’anno del Premio Facenight – racconta Tommy Totaro – oltre a rendere merito ai professionisti coinvolti nel clubbing della nostra regione, intende veicolare, ora più che mai, un messaggio importante. Ovvero che anche il mondo del by night ha bisogno di regole rigide e fondamentali da rispettare per il buon andamento delle serate e per la sicurezza di tutti”.

Non a caso, da qualche mese, proprio dai promotori di Facenight è nato l’Osservatorio sul mondo del by night italiano, che si propone di monitorare l’ambiente, non sempre ligio alle regole, 365 giorni all’anno, portando avanti azioni mirate affinché tutto proceda secondo le norme per evitare che momenti dedicati al divertimento si trasformino in tragedie, come purtroppo è già avvenuto in un recente passato.

“Con l’OMBNI – conclude Totaro, anche presidente dell’Osservatorio – affronteremo varie problematiche legate al settore: dalla pirateria musicale ai lavoratori “abusivi””.

 

Print Friendly, PDF & Email