Turismo a Napoli; ABBAC organizza il primo salone dell’ospitalità extralberghiera italiana

NAPOLI- ABBAC ORGANIZZA MERCOLEDì 14 NOVEMBRE ORE 15 ITEXTRA, il primo salone dell’ospitalità extralberghiera italiana- Complesso San Lorenzo Maggiore – Piazza San Gaetano
A Napoli, mercoledì 14 novembre dalle 15 nello splendido Complesso San Lorenzo Maggiore ci sarà It.Extra il primo salone dell’ospitalità extralberghiera italiana. L’iniziativa è organizzata dall’Abbac l’associazione dei bed and breakfast, affittacamere, case ed appartamenti per vacanze. , incontri tematici per aggiornare gli operatori ricettivi extralberghieri su tutte le novità del primo settore ricettivo in Italia. “Avviamo un percorso che punta alla qualità nell’ospitalità e lo facciamo partendo da Napoli che è tra le città italiane più effervescenti per presenze turistiche  – dichiara il presidente Abbac – L’obiettivo è lavorare in sinergia per rafforzare l’aggregazione degli operatori ricettivi e cogliere tutte le opportunità di una crescita di un consolidato  che segna in Campania percentuali più alte del 4% della media del nostro Paese previste dall’Otm”. Il , settore tra i più volativi è invece sempre più un segmento economico rilevante non solo per la ricettività ma anche per l’indotto nel nostro territorio – commenta – Una platea internazionale sempre più in crescita sceglie Napoli e i maggiori attrattori culturali e naturalistici della nostra regione, ma vi è anche turismo di ritorno come interessanti i flussi provenenti da altre parti d’Italia e dai Paesi emergenti ed extra continentali. “Migliora anche la spesa turistica, come pure un turismo low cost che sceglie la vacanza da se e ospitalità extralberghera a tutto di un recupero del destinato alla ricettività turistica e occasioni di lavoro per giovani e famiglie. “Napoli e la Campania devono saper cogliere questo segnale positivo ed evitare di commettere errori come già capitato in altre città d’arte, al netto di generalizzazioni di presunti rischi di turistificazione occorre lavorare per arginare il fenomeno di abusivismo, improvvisati e speculatori nel settore ricettivo e garantire servizi di accoglienza, infrastrutture,  e mobilità sostenibile”. La nostra associazione lavora da 20 anni per tutelare e sviluppare il settore ricettivo extralberghiero in Campania ed in Italia, abbiamo apportato un contributo rilevante per normative e regolamenti per affermare il primato di un settore che è primo nei numeri e nei fatti, auspichiamo una sempre maggiore sinergia con le istituzioni per qualificare il comparto che rappresenta  un’occasione di lavoro e professionalità per giovani e famiglie e che può essere ulteriormente sviluppato in maniera sostenibile nelle aree interne, recuperando immobili esistenti, realizzando economie diffuse ed evitando lo spopolamento ed emigrazione garantendo un  turismo meno stagionale e più diffuso.

Print Friendly, PDF & Email