Di Scala (FI): “Luci d’artista, già pronte anche per il 2019!”

Luci d’artista – “E’ un da saldi di fine stagione quello che prima raddoppia i costi dell’opuscolo delle cose fatte, portandoli da 40mila a quasi 90mila euro (esclusi gli oltre 4.000 per la conferenza stampa!), per poi ripensarci, ‘per sopravvenuti mutamenti dell’interesse pubblico…’ si legge negli atti, e annullare tutto. Insomma un po’ una logica inversa a quanto accadeva col compianto Mike Buongiorno, raddoppia e poi lascia”.  Lo afferma la consigliera regionale campana di  Maria Grazia .

“Lascia ma non demorde – sottolinea l’esponente di Forza Italia – se è vero, come è vero, che tra una delibera e un decreto si sta già preparando ad affrontare la campagna elettorale delle prossime regionali. Altrimenti non si spiegherebbe il fatto che trascini al febbraio del 2020 i contributi alla Ruota panoramica di Salerno e consenta, su informale interlocuzione col Comune di Salerno, che l’amministrazione del fido Napoli possa tenersi in qualche modo i 300mila euro ‘avanzati’ dal ribasso dell’offerta della Blachere Illumination sulle luci d’artista”. “Evento, questo, peraltro già prenotato anche per il 2019 con una bella posta di 2 milioni e 500mila euro, cifra che fa davvero a pugni con i miseri 100mila euro elemosinati per le Ville Vesuviane nel Piano strategico Cultura e Beni Culturali 2019 su un plafond di oltre 30 milioni di euro!”, conclude Di Scala.

 

Print Friendly, PDF & Email