Ambiente, Costa: “dalla Norvegia all’Italia, ecosistemi minacciati dalla plastica”

OGGI È LA GIORNATA MONDIALE SPECIE SELVATICHE: “Sigillata una battaglia comune contro l’inquinamento e i cambiamenti climatici”

 

– “Nella giornata mondiale promossa dall’Unesco per la tutela delle specie selvatiche che quest’anno per la prima volta è dedicata alle specie marine sono felice di aver sugellato questo accordo”: sono state le parole del Ministro dell’Ambiente Sergio che ha presenziato alla firma di un accordo di collaborazione tra il parco del Cilento, il più grande d’Italia, e quello di Ytre Hvaler, nel sud della Norvegia, alla presenza dei rispettivi presidenti e direttori. 

“Un parco marino, quello norvegese, minacciato dai cambiamenti climatici e dall’inquinamento da .

“Stiamo realizzando una serie di azioni sulle plastiche e studi scientifici – ha spiegato il presidente del parco del Cilento Tommaso Pellegrino in delegazione con il Ministro- sull’inquinamento da plastica e tra qualche settimana presenteremo i risultati del primo studio della caratterizzazione delle microplastiche nelle nostre aree protette”. 

Il Parco del Cilento è il più grande d’Italia, incluse le aree marine protette, e comprende ben 80 comuni.  Oggi ha sottoscritto un gemellaggio e un accordo di cooperazione con il parco di Ytre Hvaler. 

“L’Italia è Paese amico della Norvegia e vogliamo accrescere questo rapporto attraverso il comune impegno per la tutela ambientale – ha detto il ministro Costa- quella contro l’inquinamento da plastica e la protezione delle specie selvatiche è una sfida globale che riguarda tutti”.

Domani il Ministro Costa inaugurerà a Oslo alla presenza del Sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano, la prima ambasciata italiana al mondo plasticfree.

Print Friendly, PDF & Email